Sabato, 12 Giugno 2021
Politica Anagnina / Via Tuscolana

Via Tuscolana, niente condono per il villino dei Casamonica. Raggi: “Lo abbatteremo”

Respinta la richiesta di sanatoria. Monica Lozzi: “Finalmente, glielo stiamo chiedendo da 5 anni”

Prima della fine del mandato elettorale potrebbero tornare in azione le ruspe. La sindaca ha infatti annunciato l’intenzione di demolire un altro manufatto abusivo. Non uno qualsiasi.

Il villino dei Casamonica

“Abbatteremo anche il villino dei Casamonica che si trova su via Tuscolana, sui terreni del comune di Frascati” ha dichiarato Virginia Raggi, in un post su facebook in cui ha pubblicato anche dei documenti. Ha spiegato che si tratta degli “atti con i quali rigettiamo l'ennesima richiesta di condono con la quale i Casamonica volevano fermare le nostre ruspe”. 

Superato l'ultimo ostacolo

Dopo le villette demolite al Quadraro, quindi, Roma Capitale ha in serbo un’altra operazione. Per metterla in campo occorreva però respingere le richieste di sanatoria che erano state inoltrate. Quello rappresentava “l’ultimo ostacolo” ha precisato la Sindaca, “ma anche questa volta  siamo riusciti a superarlo: e ora, con una nostra variazione del bilancio di Roma Capitale, arrivano anche i fondi destinati al Municipio VII per completare l'operazione”. La villetta si trova infatti sul territorio romano, sebbene al confine con il comune di Frascati.  

La versione del Municipio

Sull’intervento annunciato dalla Sindaca, anche la presidente del Municipio VII ha qualcosa da dichiarare. “Quando ci siamo insediati abbiamo subito avviato le procedure per demolire i manufatti abusivi presenti nel nostro territorio, perché le demolizioni sono una competenza del Municipio- ha spiegato Monica Lozzi, in corsa alla carica di Sindaca con il suo movimento REvoluzione Civica - tra gli interventi previsti c’era anche la villetta riportata nel post della Sindaca”.

Il ritardo di Roma Capitale

A differenza degli immobili abbattuti al Quadraro, sull’immobile di via Tuscolana le ruspe non si sono ancora messe in azione. “Il fascicolo su quel villino lo abbiamo predisposto da tempo. Siamo rimasti bloccati dal fatto che c’era questa richiesta di sanatoria in sospeso e di conseguenza abbiamo più volte scritto agli uffici comunali chiedendo di chiudere questa pratica - ha spiegato la presidente Lozzi - Abbiamo anche scritto al prefetto ed al Comune avevamo già richiesto lo stanziamento dei fondi”. Arriveranno con la variazione di bilancio: l’operazione dovrebbe costare “intorno ai 400mila euro” ha precisato la candidata di REvoluzione Civica. 

Le priorità del Campidoglio

“Quello che demoliremo è uno dei tanti, troppi immobili costruiti e occupati illegalmente dalla nota famiglia criminale. Il nostro obiettivo è stato sin dal primo giorno quello di ripristinare la legalità e di restituire ai cittadini gli spazi che appartengono loro” ha spiegato la Sindaca. Nel caso dell’immobile di via Tuscolana, stando al racconto della presidente Lozzi, c’è voluto più tempo del previsto.

casamonica raggi e documenti-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Tuscolana, niente condono per il villino dei Casamonica. Raggi: “Lo abbatteremo”

RomaToday è in caricamento