rotate-mobile
Politica Via di Ponte Salario

Villa Ada, riqualificazione da 2,5 milioni: interventi su verde e immobili

L'assessora Laura Fiorini, “Dopo decenni di incuria, la sicurezza è l’obiettivo prioritario”. Resta da sciogliere il nodo sul passaggio del Grab all'interno del parco

La riqualificazione di Villa Ada “punto focale” della strategia di tutela del verde: per questo il Comune ha stanziato oltre 2,5 milioni di euro per interventi di rigenerazione del patrimonio vegetazionale e sugli immobili. 

Per la riqualificazione di Villa Ada stanziati 2,5 milioni di euro

“Ora, dopo decenni di incuria, il Dipartimento Tutela Ambientale sta provvedendo all’eliminazione del rischio rappresentato da piante secche, in quanto da tempo prive di vita e non a causa della toumeyella parvicornis. Interventi - ha sottolineato l’assessora al Verde, Laura Fiorini - resi possibili dal grande appalto triennale per la manutenzione del verde verticale e programmati sulla base di verifiche tecniche certificate. Il bilancio arboreo - difende l’operato del Campidoglio - è ampiamente positivo con + 4182 alberi messi a dimora”. 

A Villa Ada oltre 100 alberi abbattuti: "Saranno sostituiti"

Numerosi gli interventi in campo a tutela del patrimonio ambientale, di biodiversità e storico culturale della villa. In corso di aggiudicazione la gara per la riforestazione di Villa Ada, un progetto da 435mila euro condiviso con i cittadini nell’ambito del bilancio partecipato di Roma Capitale. Tre le aree - Monte Antenne, la sughereta e il declivio verso il lago superiore (alle pendici del colle Cavalle Madri) - dove saranno ripristinate specie arboree già presenti e messe a dimora nuove essenze. Si perchè a Villa Ada sono stati già abbattuti oltre cento alberi in appena un mese: le associazioni ambientaliste protestano, il Comune rassicura “saranno tutte sostituite”. 
 
Un altro milione di euro è destinato alla riqualificazione del patrimonio vegetazionale della villa. Affidata ad un team di esperti in vari ambiti (ecologico, geografico, botanico ed altri) la progettazione esecutiva a base di gara, il censimento ed il piano di gestione decennale del patrimonio botanico.
 
Con un investimento di oltre 755mila euro il Comune interverrà poi sugli immobili di Villa Ada con riqualificazione del casale della Finanziera e messa in sicurezza di altri edifici. “Anche in questo caso, la progettazione esecutiva a base di gara è affidata ad un team pluridisciplinare, di cui è stata valutata attentamente la formazione professionale, che sta effettuando un monitoraggio delle strutture”. 

Inoltre, grazie ad uno stanziamento di 150mila euro è in fase di progettazione un intervento di manutenzione di alcuni viali. “Ulteriori cospicui investimenti anche sul ripristino funzionale dei bagni pubblici e sulle aree ludiche della villa”. 

Villa Ada, i nodi da sciogliere: Grab e laghetto

Resta da sciogliere il nodo relativo al passaggio della pista ciclabile, tratto del Grab, all’interno della villa. Comitati e associazioni non sono d’accordo, il Campidoglio non vuole però rinunciare alla versione originaria e dunque deviare lungo la strada (se non nelle ore di chiusura notturna del parco sulla Salaria) il grande raccordo delle biciclette. Attesa poi per la rinascita del laghetto: li il Municipio sogna barche sullo specchio d’acqua, servizi per sportivi e visitatori nell’ex deposito delle canoe, magari un punto ristoro perchè Villa Ada, anche alla luce degli interventi in corso e promessi, sia pienamente fruibile. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Villa Ada, riqualificazione da 2,5 milioni: interventi su verde e immobili

RomaToday è in caricamento