Giovedì, 29 Luglio 2021
Politica Via dei cerchi

I vigili occupano via dei Cerchi e il Campidoglio li fa identificare

La protesta degli agenti del I gruppo è legata all'inadeguatezza della sede. Colleghi degli occupanti hanno identificato chi protestava ed è esplosa la polemica. Il Campidoglio: “Le precedenti amministrazioni non hanno risolto il problema”

I vigili urbani continuano ad essere una spina nel fianco dell'amministrazione Alemanno. Nonostante l'accordo firmato un mese fa infatti, molti gruppi attendono ancora interventi concreti rispetto a problematiche di ogni giorno. Tra questi i vigili del I municipio che lamentano da tempo l'inadeguatezza della propria sede, più volte dichiarata dalle Asl e dai vigili del fuoco inagibile e fuori norma.

La mancanza di risposte da parte del Campidoglio è alla base dell'occupazione dell'ex sede degli uffici elettorali di via dei Cerchi. Ieri in mattinata infatti circa 200 vigili del I gruppo hanno invaso e occupato pacificamente la sede. Con loro anche il presidente del I Municipio Orlando Corsetti (Pd).

I MOTIVI DELLA PROTESTA
L'Organizzazione sindacale delle polizie locali (Ospol) spiega: “Siamo stufi delle vane promesse dell'amministrazione. Il presidente Corsetti si è impegnato in prima persona ad interessare l'intera opposizione in Campidoglio per risolvere, una volta per tutte, l'annoso problema del comando della polizia municipale del centro storico. Corsetti ha assicurato ai sindacalisti dell'Ospol il suo totale impegno affinché la sede di via dei Cerchi venga definitivamente assegnata al comando della prima unità operativa Centro Storico (composto da oltre 900 Vigili Urbani)".

LA REAZIONE DEL CAMPIDOGLIO
La protesta, pacifica, ha assunto contorni tragicomici quando altri vigili, colleghi di quelli occupanti, hanno iniziato ad identificare i protestanti. Immediate si sono scatenate le proteste e il presidente Corsetti se n'è fatto in qualche modo portavoce: “E' vero che attendevo una risposta da parte dell'amministrazione comunale rispetto alla delicata ed esasperata situazione che si è creata con l'occupazione dello stabile comunale in via dei Cerchi, ma mai mi sarei aspettato che la prima ed unica risposta potesse essere l'ordine di identificare gli occupanti che legittimamente protestano per la mancanza di una sede adeguata allo svolgimento del proprio lavoro".

Corsetti ha continuato il suo attacco: “Mi amareggia molto pensare che di fronte alla rivendicazione di un diritto sacrosanto, quale il rispetto e la dignità dei luoghi e delle condizioni di lavoro, questa amministrazione scelga come unica via il soffocamento forzoso della protesta  invece di aprire un dialogo necessario a trovare una soluzione definitiva".

DELEGAZIONE IN CAMPIDOGLIO
Nel tardo pomeriggio una delegazione dell'Ospolé stata ricevuta in Campidoglio dal segretario generale, Liborio Iudicello, dal vicecapo di gabinetto, Tommaso Profeta, e dal capo della polizia municipale, Angelo Giuliani. In una nota il Campidoglio attacca le precedenti amministrazioni: “Le problematiche relative della sede del I Gruppo si trascinano da quindici anni senza che le precedenti amministrazione siano riuscite a risolverle. Nell'incontro di oggi è stato stabilito che la prossima settimana si aprirà un tavolo tecnico con l'obiettivo di risolvere il problema".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I vigili occupano via dei Cerchi e il Campidoglio li fa identificare

RomaToday è in caricamento