Buche non riparate e pochi vigili: a presidiare le voragini arriva la Polizia

Il Comune non riesce a riparare le buche e per evitare incidenti i (pochi) vigili vengono messi a piantonarle. Stanotte però, a causa di un incidente, la postazione è rimasta sguarnita e presa in consegna dalla Stradale

Foto d'archivio

Buche non riparate che causano incidenti, vigili a piantonare le voragini, le pattuglie sempre troppo poche che non bastano e che costringono all'intervento la polizia stradale. Lo sfascio Capitale nella notte appena trascorsa si è materializzato all'Aurelio. A raccontare l'ennesima assurdità di una città sempre più in difficoltà è il sindacato di Polizia Locale Sulpl che non usa mezi termini nel dire: "Roma sta chiudendo...". 

A sommarsi una serie di problemi atavici della città eterna: incapacità nel riparare le buche e mancanza di personale nella polizia locale. Siamo in via della Maglianella. Qui, da qualche giorno, una serie di buche ha provocato diversi incidenti. Più volte segnalate a Municipio e Comune, le buche però restano lì. Gli appalti sono scaduti e non sono stati ancora rinnovati. 

Come si fa per evitare altri incidenti? Si prende una pattuglia della polizia locale e la si mette a piantonare la voragine. Coscienza salva. "Accade da tempo ormai", spiega il Sulpl. Ed in effetti tante sono le denunce fatte alla stampa e sul blog. (LEGGI QUI)

Stavolta però a rompere le uova nel paniere del Comune arriva un incidente. Cose che capitano, di routine. I vigili però sono pochi, di notte specialmente, - l'abbiamo più volte denunciato su RomaToday - e stavolta i rinforzi non possono arrivare neanche dagli altri gruppi. L'incidente, avvenuto al civico 773 di via Aurelia, va rilevato. Così accade che la pattuglia molli il presidio delle buche e si rechi ad effettuare i rilievi. 

Le buche però restano e con loro il pericolo. Così a sostituire e coprire le mancanze del Comune ci pensa la Stradale che si reca sul posto e si mette a presidiare la strada. Stamattina sono stati proprio i poliziotti a "riconsegnare" le buche ai vigili. 

Si legge sul blog del Sulpl. "La domanda che è circolata nelle nostre sale operative è stata più o meno questa : “e mo chi ci va?" Esatto. Tra piantonamenti in giro per Roma di buche e campi nomadi nessuna pattuglia era disponibile. Le belle statuine erano finite! E’ toccato a personale della Polizia di Stato (Polstrada) mettersi lì a piantonare la buca".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' duro l'affondo del sindacato: "Evidentemente al nostro stato (minuscolo) ed al nostro comune (minuscolo) fa molto comodo tenere le proprie pattuglie di Polizia ferme immobili a guardare buche invece di fare altro per la sicurezza dei cittadini. Roma sta chiudendo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio di luglio: i quartieri dove ci sono stati più casi

  • Gita fuori porta: cinque luoghi da non perdere a due passi da Roma

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: quattro arrivano da altre regioni. I dati Asl del 31 luglio

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: sono 18 in totale nel Lazio. I dati Asl del 30 luglio

  • Coronavirus, 9 nuovi casi a Roma. Tutti i dati dalle Asl del primo agosto

  • Meteo Roma e Lazio, allerta maltempo da oggi e per le prossime 24 ore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento