Domenica, 13 Giugno 2021
Politica

Vigili, cerimonia per i 500 nuovi assunti: "Siamo a 6mila ma aumenteranno ancora"

Raggi: "Un bel risultato per la nostra amministrazione". De Santis: "È solo un primo passo, ma è una sfida che abbiamo vinto"

Si sono concluse stamattina le procedure per la firma dei primi contratti di assunzione dei 500 nuovi agenti della Polizia locale di Roma Capitale vincitori del concorso. A quanto si apprende hanno firmato in 400. La cerimonia si è svolta in Campidoglio alla presenza della sindaca Virginia Raggi, del presidente dell'Assemblea capitolina, Marcello De Vito, del capo della Polizia locale, Antonio Di Maggio, e del neo assessore al Personale, con delega anche alla Scuola e ai Servizi anagrafici, Antonio De Santis. 

"Non si riusciva mai a trovare il bandolo della matassa di questo concorso - ha detto Di Maggio dal palco rivolto ai neo vigili - invece ora eccoci qui. Non avete trovato un lavoro, dovrete erogare un servizio. Dovrete servire la città, siate gentili e determinati. Deve essere un onore indossare la divisa. E basta con attacchi strumentali che ci vengono rivolti". 

La parola passa poi alla sindaca Raggi: "Con i nuovi assunti arriveremo a circa 6.000 vigili. Siamo ancora lontani dalla pianta organica degli 8.000 ma stiamo facendo ogni sforzo per aumentare questo numero. A voi nuovi agenti chiediamo tanto coraggio e pazienza, noi contiamo su di voi. Vi chiediamo un impegno di amore per Roma e per i romani e questo implica delle responsabilità. Dobbiamo tornare per strada ancora di più".

"Abbiamo lottato tanto per avere nuove leve nel nostro corpo di Polizia, è un bel risultato per la nostra amministrazione - ha aggiunto - lasciatemi togliere un sassolino, in merito alla guerra dei numeri che vedo sui giornali, perchè come si dice a Roma 'quando ce vó ce vó'. Dopo anni di procedure bloccate quest'anno assumeremo 500 nuovi vigili, in 400 hanno firmato in queste settimane. In 40, persone che nel corso di questi anni hanno trovato un altro lavoro, verranno a sottoscrivere il contratto nel corso dell'anno, altri 60 verranno a firmare nei prossimi giorni".

Commenta anche il neo assessore Antonio De Santis: "Questo concorso stava per essere annullato. In tanti ci chiedevano di farlo e procedere con uno nostro. Ma la nostra logica non è quella del consenso. Vogliamo lavorare per questa ammistrazione, e mantenere in piedi questo concorso ha significato tempi brevi per un ricambio del 20% del corpo e per la rigenerazione della Polizia locale. È solo un primo passo, ma è una sfida che abbiamo vinto". 

(Fonte Agenzia Dire)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vigili, cerimonia per i 500 nuovi assunti: "Siamo a 6mila ma aumenteranno ancora"

RomaToday è in caricamento