Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Poteri speciali per il Sindaco, Raggi gioca d’attacco: “Li chiedo da 4 anni”

Bocciata l’idea di ricorrere ad un sottosegretario per Roma, la Sindaca ha rivendicato per la città i poteri speciali del Sindaco “come avviene in tutte le Capitali”

 

Il proposito di creare una figura di sottosegretario per la Capitale è “un accordicchio da vecchia politica”. E l’idea di dotare Roma di poteri speciali, è “una richiesta che faccio da 4 anni a tutti i governi”.

Non gioca di rimessa la sindaca che, per il Raggi-Bis, ha evidentemente deciso di affilare le armi. Incalzata dai cronisti, a margine di una conferenza stampa sulla presentazione di due concorsi di architettura, la prima cittadina della Capitale ha replicato a distanza a chi, nel corso degli ultimi giorni, sta avanzando candidature e ricette per migliorare la gestione di Roma.

E così, a chi le ha chiesto un commento sull’idea di creare un sottosegretario per la Capitale, Raggi ha risposto: "Ho l’impressione che non siamo sul piano della realtà” ma che al contrario “si continui a parlare di giochi di palazzo ed accordicchi da vecchia politica”. Agganciandosi alla domanda, la Sindaca ha tenuto a fare anche un’altra precisazione.

“Si comincia a sentir parlare di poteri speciali per Roma Capitale che dovrebbe essere il tema della successiva legislatura. Io i poteri speciali per il sindaco di Roma li chiedo ormai da quattro anni a tutti i Governi che si sono succeduti”. Arriva poi la stilettata all’alleato di governo, ma non in Aula Giulio Cesare: il Partito democratico.

“Se davvero questa é l'intenzione di qualche esponente del Pd che si riempie la bocca di queste parole, ma poi quando é al Governo e in Parlamento non fa nulla, ci dessero la dimostrazione della loro volontà ed iniziassero a lavorare”. Anche perché, ha fatto notare la numero uno del M5s capitolino, ora “siedono al Governo e hanno la maggioranza in Parlamento” ragion per cui “questo è il momento  giusto per farlo”.

Dato per assodato che un tema della prossima campagna elettorale sarà quello dei poteri speciali, la Sindaca ha deciso di giocare d’anticipo. E lo ha fatto ricordando che “Servono i poteri al sindaco, quelli di Roma Capitale”. In sostanza “i poteri speciali che hanno tutte le grandi capitali internazionali, non chiediamo né di più né di meno”. 

Immagini video Ylenia Sina 

Copyright 2020 Citynews

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento