rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022

VIDEO | I precari della scuola sotto al Ministero: "Basta con docenti usa e getta, vogliamo la stabilizzazione"

La manifestazione nazionale di protesta dei precari della scuola sotto al ministero guidato da Lucia Azzolina

Con l’inizio dell’anno scolastico ormai alle porte, i precari storici della scuola tornano in piazza, mercoledì 2 settembre, per far sentire la propria voce: docenti ed educatori che stanno ormai accumulando anni e anni di lavoro in cattedra con contratti a termine e con tutte e conseguenze che questo comporta.

Dopo Montecitorio è il turno del ministero all'Istruzione di viale Trastevere: “Gli studenti hanno il diritto di godere della continuità didattica, troppo spesso solo millantata dal Ministero ma mai seriamente perseguita - dicono i manifestanti -, tanto è vero che il nuovo anno scolastico inizierà con almeno 200 mila docenti precari, dei quali circa 70 mila vantano almeno 3 anni di servizio. Questi docenti dovrebbero avere la possibilità di vedersi stabilizzati se l’Italia rispettasse la direttiva CE 70/1999 e se garantisse ad essi il diritto al lavoro”.

Lavoratori arrivati da tutta Italia. Accanto a loro anche gli studenti con due organizzazioni romane: “Anche questo fa parte del diritto allo studio, avere dei professori che siano finalmente stabilizzati”.

Sullo stesso argomento

Video popolari

VIDEO | I precari della scuola sotto al Ministero: "Basta con docenti usa e getta, vogliamo la stabilizzazione"

RomaToday è in caricamento