Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | La monarchia si fa largo nella periferia di Roma, Emanuele Filiberto incontra i bimbi di San Basilio

Emanuele Filiberto di Savoia incontra un gruppo di bambini di San Basilio nell’ambito di un progetto che finanzia con gli Ordini Dinastici

 

La monarchia arriva in periferia. Nel pomeriggio di venerdì 21 febbraio, Emanuele Filiberto di Savoia ha incontrato una piccola rappresentanza di bambini di San Basilio che usufruisco del progetto europeo multiculturale Mus-e sostenuto, tra gli altri, anche dagli Ordini dinastici. “Iniziativa presente in Italia da oltre vent’anni e che si pone come obbiettivo quello di contrastare la povertà educativa dei bambini attraverso il linguaggio dell'Arte - spiega Federica Maltese, segretario generale di Mus-e Italia -. Siamo molto felici che Sua Altezza Reale abbia deciso di finanze il progetto anche per il 2020 e quindi incontrare bambini, insegnanti e genitori”. 

Ma come si presenterà a questi piccoli scolari: “Senza titoli e solo come una persona che gli vuole bene - risponde Emanuele Filiberto -. Non prendo posizione sul tema delle periferie, posso dare una mano e lo faccio”. "Ovviamente come abitanti e realtà sociali della Tiburtina non siamo contro i laboratori artistici e l’arte nelle scuole, anzi - scrivo dal Comitato popolare San Basilio -. Il punto è che siamo tornati indietro di secoli: lo Stato non si fa carico di garantire l’uguaglianza nei banchi di scuola e in periferia arriva la casa monarchica. Quale messaggio si vuole mandare ai nostri bambini? Che devono ringraziare la Dinastia dei monarchici per i laboratori a scuola?".

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento