Lunedì, 15 Luglio 2024

Funivia Casalotti, Casapound contesta Raggi: la sindaca si allontana dall'aula

Un gruppo composto da una quarantina di attivisti dei fascisti del terzo millennio ha fatto irruzione nella sede del XIII durante la presentazione del progetto della funivia che dovrebbe collegare Casalotti a Battistini. "Sommersi dai rifiuti, città nel degrado e la priorità è la funivia", urlano gli attivisti di CasaPound.

La sindaca è stata fatta allontanare in grande fretta dalla sicurezza quando gli esponenti di estrema destra si sono avvicinati a pochi metri dal banco degli oratori, iniziando un corpo a corpo con gli uomini della Polizia, culminato con spintoni e cori da stadio: "Dimissioni, dimissioni".

La presentazione è poi ripresa dopo 5 minuti di pausa. I militanti di CasaPound sono stati portati fuori dalla sala del Municipio dalla polizia mentre continuavano ad inveire contro la prima cittadina chiedendone le dimissioni. Uno di loro ha alzato un cartello con su scritto "Invece di buttare i soldi per la funivia pensa a tappare le buche in ogni via". In Aula, dopo i momenti di tensione, la sindaca e l'assessore alla Mobilità Linda Meleo sono rientrate tra gli applausi dei presenti per dare inizio alla conferenza stampa.

Video popolari

RomaToday è in caricamento