rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022

Rifiuti, Zingaretti: "Confido che Roma assolva doveri o sarà commissariamento". Poi l'attacco a Calenda

Il presidente della Regione Lazio ha poi inviato un messaggio anche per Calenda: "Non sa di cosa parla, i romani non hanno bisogno di polemiche inutili"

"Vogliamo Roma pulita, meno tasse per i romani e crediamo che questo sia possibile". Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio, torna sull'emergenza rifiuti che sta colpendo la Capitale soprattutto nelle ultime settimane.

Il tema è quello del commissariamento: "Io spero ancora, anzi auspico, che Roma Capitale assolva ai suoi doveri - continua Zingaretti -, ma se non lo fa è già deciso, con un voto unanime di Giunta".

Quindi l'affondo contro Carlo Calenda: "Vedo che Calenda oggi straparla e conferma che spesso lo fa senza conoscere nulla delle cose di cui parla. Si nutre in maniera distruttiva e devastante delle polemiche, ma ai romani servono le soluzioni. Sono polemiche totalmente infondate perché non sa di cosa parla".

La replica del candidato sindaco della lista civica Carlo Calenda: "Zingaretti le soluzioni le trovi nel nostro programma. Il piano rifiuti che hai fatto, in ritardo, non sta funzionando. Era pieno di buone intenzioni fondate sul nulla. Critichi la Raggi ma hai aperto la Giunta ai suoi colleghi. Passi lunghi e ben distesi".

Sullo stesso argomento

Video popolari

Rifiuti, Zingaretti: "Confido che Roma assolva doveri o sarà commissariamento". Poi l'attacco a Calenda

RomaToday è in caricamento