rotate-mobile
Sabato, 25 Maggio 2024
Politica

Foibe, M5s reintroduce i viaggi del Ricordo: Raggi accompagnerà 200 studenti romani

Creati dall'ex sindaco Alemanno, aboliti da Marino e reintrodotti dall'amministrazione grillina

Tornano i viaggi della Memoria nei territori dalmato-istriani e alle foibe. È quanto ha annunciato la sindaca di Roma Virginia Raggi, al termine di un convegno in Campidoglio dedicato proprio alla tragedia delle foibe. Creati dall'ex sindaco Gianni Alemanno e aboliti durante l'amministrazione Marino che decise, per risparmiare, di cancellare tutti i viaggi della Memoria escluso quello ad Auschwitz, i viaggi dei ragazzi delle scuole romane alle foibe e nei territori giuliano-dalmati sono stati reintrodotti quest'anno dall'amministrazione 5 stelle. 

Il viaggio del ricordo 2018 nei territori coinvolgerà 13 istituti e circa 200 ragazzi e si terrà con ogni probabilità il 12 marzo. "Questi viaggi - ha detto proprio Raggi - fanno parte di un percorso che l'amministrazione ha avviato e che è quello del recupero della memoria attraverso i viaggi della memoria e del ricordo. Si tratta di un'attività che noi continuiamo a portare avanti cercando di far vivere il ricordo e la memoria, non per un singolo evento, ma costruendo un percorso, facendo in modo che tutte le nuove generazioni sappiano che la storia fa parte del nostro presente ed è fondamentale per il nostro futuro. Quindi i primi giorni di marzo organizzeremo un viaggio del ricordo e io accompagnerò i ragazzi". Al convegno hanno partecipato anche gli assessori alla Cultura e alla Scuola, rispettivamente, Luca Bergamo e Laura Baldassarre. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foibe, M5s reintroduce i viaggi del Ricordo: Raggi accompagnerà 200 studenti romani

RomaToday è in caricamento