menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Sistina si rifà il look: al via i cantieri. Strada chiusa fino a Natale

Partono oggi i lavori di manutenzione straordinaria sulla via che collega piazza Barberini a Trinità dei Monti. Il cantiere, di competenza del I municipio, durerà 150 giorni

Nuovi sampietrini sulla carreggiata e, in un piccolo tratto di strada, anche interventi sui marciapiedi. Partono oggi i cantieri in via Sistina, l'asse del Centro storico che collega Trinità dei Monti a piazza Barberini. 

I lavori di manutenzione straordinaria sono da tempo in programma. "Fanno parte degli investimenti triennali programmati dal municipio" spiega l'assessore ai Lavori pubblici del Centro storico, Jacopo Emiliani Pescetelli. Con i fondi impegnati due anni fa, circa 500mila euro, la manutenzione doveva partire a fine luglio, ma si è riusciti ad anticipare. 

La strada resterà chiusa per l'intero periodo dei lavori. Sulla carta, circa 150 giorni. L'idea è quella di finire prima di Natale, in modo da impattare il meno possibile sui negozi che affacciano sulla via, già provati dalla crisi economica legata al coronavirus. Favorevoli quindi all'avvio anticipato del cantiere. Nei giorni scorsi si sono svolti gli ultimi sopralluoghi e confronti sia con la Polizia locale che con i comitati di commercianti e residenti. 

E allora si parte in queste ore con il primo tratto, dall'incrocio con via Crispi a piazza Trinità dei Monti. Minimi i cambi alla circolazione, giusto il senso di marcia invertito su via Gregoriana che potrà essere percorsa in salita da via di Capo le Case in direzione Trinità dei Monti. 

Poi sarà la volta del secondo tratto con le stesse modalità, dall'intersezione con via Crispi a piazza Barberini. Per quanto riguarda i marciapiedi il progetto originale prevede il restyling solo di un piccolo tratto iniziale, dal lato Trinità dei Monti, ma non sono esclusi cambi in corsa. "Nelle nostre intenzione ci sarebbe di rifarli tutti, su tutto l'asse stradale - spiega l'assessore Pescetelli - vediamo se riusciamo a recuperare dei fondi per intervenire a cantiere già partito". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona arancione più vicina per Roma e il Lazio. D'Amato: "Curva in ascesa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento