Domenica, 13 Giugno 2021
Politica

Via Plebiscito, Lobefaro: "Tre anni anche per sostituire una palina?"

"Purtroppo con Alemanno domina l’approssimazione. Si fa sempre presto ad annunciare servizi ma poi non è detto che funzionino"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

 “Ci sono voluti  quasi tre anni per  restituire ai cittadini la fermata autobus di via del Plebiscito. Ora speriamo non ci vogliano tre anni per riavere anche una palina decente che spieghi ai  romani e ai turisti dove vanno questi autobus, invece di un foglio plastificato e appiccicato malamente, con soltanto i numeri delle linee che passano di là”. Così, in una nota, il consigliere provinciale Pd Giuseppe Lobefaro che prosegue: "Purtroppo con Alemanno domina l’approssimazione. Si fa sempre presto ad annunciare servizi ma poi non è detto che funzionino e il provvisorio rischia di diventare permanente. Quella palina in pieno centro storico è sciatta e penalizza i cittadini. Il comune provveda presto a sostituirla con un cartello decoroso, così come s’adoperi per  ripristinare anche l’area del parcheggio di piazza Grazioli, accanto alla Biblioteca Rispoli. E già che ci siamo – conclude Lobefaro - torniamo a chiedere: che fine ha fatto la pensilina di Largo Argentina, prima trasformata in dormitorio transennato per clochards e poi improvvisamente sparita?”
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Plebiscito, Lobefaro: "Tre anni anche per sostituire una palina?"

RomaToday è in caricamento