Politica

Una via per Neda: Onorato chiede al sindaco di accelerare

A luglio 2009 il voto unanime del consiglio comunale. Da allora però poco si è mosso per dedicare una strada alla studentessa iraniana morta nel giugno del 2009. Il capogruppo Udc chiede l'intervento del sindaco

Il 10 luglio 2009 il consiglio comunale di Roma ha votato all'unanimità una mozione proposta dal capogruppo Udc, Alessandro Onorato, in cui si proponeva di dedicare una via alla studentessa iraniana  Neda Agha Soltan, morta a giugno 2009 durante le proteste contro il regime iraniano.

Da allora però poco o nulla è stato fatto per rendere operativa quella mozione e chi l'ha proposta, ovvero Alessandro Onorato, ieri è tornato a chiedere al sindaco di intervenire. “È passato quasi un anno dal voto unanime del Consiglio comunale in merito alla mia proposta di intitolare una via a Neda Agha Soltan. Mi auguro che il Sindaco Alemanno applichi una deroga al regolamento vigente e acceleri l’iter relativo alla realizzazione del provvedimento: sarebbe un importante segnale di vicinanza e di solidarietà verso una popolazione che suo malgrado è costretta a vivere sotto una dittatura”.

Onorato fa riferimento alla delibera di giunta dello scorso 24 marzo che ha stabilito l’intitolazione di alcune vie di Roma a personaggi del mondo della cultura, della politica e dello spettacolo.


Conclude Onorato: “In attesa che anche Teheran abbia la sua strada intitolata a Neda Agha Soltan, abbiamo il dovere di affermare forza che Roma è una città di pace, di tolleranza e di dialogo. Mi auguro che il Sindaco Alemanno comprenda l’assoluta necessità di dare questa testimonianza.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una via per Neda: Onorato chiede al sindaco di accelerare

RomaToday è in caricamento