rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Politica

Alemanno: “Copia di Le Monde a Verdone, così si tira su”

Ancora polemiche dopo le parole del regista sulla capitale. Verdone risponde al sindaco: "Con molta pacatezza, senza depressione, chiedo a Gianni Alemanno di fare una cosa sola: far rispettare le regole"

Non si arrestano le polemiche sorte dopo che il regista Carlo Verdone, parlando di come il film di Woody Allen non sia riuscito a rappresentare la capitale, ne abbia tratto spunto per raccontare quello che, secondo lui,  è il degrado in cui verte la capitale. Le sue parole certamente hanno colpito arrivando fino in Campidoglio dove il sindaco, per rispondergli, ha usato un articolo pubblicato da Le Monde.

"Roma, città aperta agli scooter. La bicicletta sarebbe più ecologica, passeggiare a piedi più sportivo, ma scoprire le vie di Roma in Vespa o in motorino è un vero must per i cinefili. Solo così si possono ammirare rapidamente i luoghi fantastici di questa città", scrive il quotidiano francese. In un reportage firmato dal Daniel Psenny vengono raccontate tutte le particolarità di Roma da poter visitare in scooter o Vespa. "Bisognerebbe inviare una copia di Le Monde - ha detto il sindaco di Roma Gianni Alemanno - al nostro amico Carlo Verdone così si tira un po' su da quella crisi depressiva che ha avuto per la sua e la nostra amata Roma".

La risposta di Verdone non si è fatta attendere: ''Con molta pacatezza, senza depressione, ma con molta lucidità, chiedo a Gianni Alemanno di fare una cosa sola, che e' molto semplice ma nello stesso tempo complessa, perche' rischia di essere impopolare: far rispettare le regole. Non c'e' altra soluzione. Anche a costo di perdere qualche voto. Ma probabilmente se ne acquistano altri''. Cosi' Carlo Verdone interpellato dalla redazione della trasmissione 'Lavori in corso' in onda su 'RadioRadio', ha risposto alle dichiarazioni di Gianni Alemanno, che stamane aveva manifestato l'intenzione di regalare al regista una copia di Le Monde per farlo riprendere dalla ''crisi depressiva che ha avuto nei confronti della sua e della nostra amata Roma''.

Dopo Verdone arriva l'intervento del Pd con Paolo Masini: “Alemanno è insofferente ad ogni critica. Se per Verdone, e per tutti i romani, la città è sporca, male organizzata e con auto parcheggiate in tripla fila, il sindaco deve prendere atto che ha fallito e chiedere scusa. Invece Alemanno passa agli insulti, anche nei confronti di un uomo innamorato di Roma come Carlo Verdone. Insomma, Alemanno non faccia il 'coatto' anche con Verdone. Tutti i romani sono stanchi del suo malgoverno, ma anche di queste reazioni scomposte".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alemanno: “Copia di Le Monde a Verdone, così si tira su”

RomaToday è in caricamento