Martedì, 15 Giugno 2021
Politica Eur

Vannini: "La Polverini deve continuare a governare la Regione Lazio"

"La meritocrazia deve essere una valore imprescindibile e traducibile concretamente nella buona amministrazione"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

"La buona politica deve continuare ad andare avanti, pertanto è necessario che la presidente Polverini continui a governare la Regione Lazio, rappresentando i cittadini che l'hanno sostenuta,proseguendo con le iniziative e le scelte che fin'ora hanno condotto la Regione verso un cammino di costruzione e miglioramento, nonostante le numerose difficoltà alle quali la Presidente ha dovuto far fronte sin dall'insediamento della legislatura regionale."

Continua Vannini: "La meritocrazia deve essere una valore imprescindibile e traducibile concretamente nella buona amministrazione ovvero salvaguardare gli interessi collettivi, della popolazione e, non far si che la politica si riduca a mera fonte di guadagno e soprattutto di scandali, per colpa dei quali a rimetterci sono le persone oneste, che hanno investito il loro tempo nella pubblica amministrazione e continuano a farlo.

"E' il momento in cui, come politici, come figure istituzionali serie , abbiamo l'obbligo di mostrarci compatti e per tale ragione la presidente Polverini non deve assolutamente rinunciare al suo ruolo anzi, deve cogliere quest'opportunità per dimostrare a tutti coloro che sanno solo giudicare per partito preso o senza cognizione di causa, che l'attuale governo regionale può e vuole andare avanti, liberandosi senza indugio di tutte quelle mele marce che hanno soltanto compiuto malversazioni e gettato ombre sul lavoro fin'ora svolto, rispettando così il patto stipulato con i cittadini, una promessa di trasparenza e una garanzia di tutela della cosa pubblica."

Conclude Vannini:"Scovare ed eliminare gli sperperi e tutto ciò che contribuisce a ledere il benessere comune è una scelta doverosa ma soprattutto attuabile solo attraverso l'operato di persone oneste, competenti e preparate .Le dimissioni non devono essere la reazione di chi vuole revisionare e ridurre le spese, azzerare l'uso improprio ed illegale della cosa pubblica ma bensì lo strumento per cacciare dalla vita politica chi, approfittando del proprio ruolo, ha rovinato la politica ed il rapporto della stessa con i cittadini. Dobbiamo restituire un'immagine virtuosa della nostra regione, rimanendo uniti al Presidente Polverini, dimostrando che non devono essere le persone integre a pagare per gli altri e recuperando l'etica e la missione della politica: il perseguimento del bene comune."

Lo dichiara Alessandro Vannini, consigliere al Comune di Roma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vannini: "La Polverini deve continuare a governare la Regione Lazio"

RomaToday è in caricamento