rotate-mobile
Politica

Elezioni suppletive, sfuma l'ipotesi Bonetti: Italia Viva punta sul consigliere Valerio Casini

La sfida elettorale è a tre. Ritirata la candidatura di Valentina Grippo, consigliera regionale di Azione

Sarà Valerio Casini, a quanto si apprende, il candidato di Italia Viva alle suppletive del 16 gennaio per il collegio alla Camera lasciato libero dal sindaco Roberto Gualtieri con la sua elezione in Campidoglio. Giovane consigliere capitolino, alle ultime comunali è stato il primo degli eletti della lista Calenda, che contava anche degli esponenti renziani. In un primo tempo si era parlato di una possibile corsa della ministra delle Pari Opportunità Elena Bonetti, poi ha prevalso una candidatura più territoriale. Carlo Calenda, invece, lascerà libertà di voto ai suoi elettori dopo aver ritirato la candidatura della consigliera regionale Valentina Grippo

"Eravamo tentati di andare avanti, anche per onorare le aspettative di chi si era speso, i tanti messaggi e lo sforzo di questi giorni - ha spiegato in un lungo post su Facebook - ma poi abbiamo riflettuto che dividere il campo riformista e insistere con una prova muscolare avrebbe reso meno credibile il nostro sforzo di non essere divisivi e di diventare con Azione i rappresentanti di quel paese che crede nel pragmatismo competente, nello stato solidale ed efficiente e nel merito". 

I candidati in campo

La sfida elettorale è quindi a tre. Abbiamo per il centrodestra l'ex magistrata Simonetta Matone, capogruppo della Lega in Campidoglio, unica eletta insieme a Fabrizio Santori alle comunali di ottobre. Sul suo nome Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia hanno trovato facilmente l'accordo. "È una candidatura romana - ha commentato Salvini - di persona che vive, lavora e fa la spesa nella zona dove si voterà". 

Per il Partito democratico, dopo un primo tentativo fallito di candidare l'ex premier Giuseppe Conte saldando così ulteriormente l'asse con il M5s, la scelta è ricaduta sul nome di Cecilia D'Elia. Oggi portavoce della Conferenza delle donne democratiche, in passato D'Elia è stata assessora alla Semplificazione, alla Comunicazione e alle Pari opportunità del Comune di Roma, nella giunta Veltroni, e assessore alle Politiche culturali della provincia di Roma, nella giunta Zingaretti.  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni suppletive, sfuma l'ipotesi Bonetti: Italia Viva punta sul consigliere Valerio Casini

RomaToday è in caricamento