Martedì, 23 Luglio 2024
Politica

Pnrr, l'ex assessore Pd si appella a Rocca: "Trovi i soldi per salvare i progetti"

Valeriani provoca il centrodestra: "Servono 170 milioni di euro dopo il definanziamento della Meloni"

Centosettanta milioni di euro di progetti da recuperare per le periferie romane. E' il "conto della serva" fatto da Massimiliano Valeriani, ex assessore regionale e attuale consigliere d'opposizione. Nel farlo, l'esponente del Pd ha deciso di chiedere i soldi alla giunta di Francesco Rocca. E' tutto nero su bianco in una mozione presentata in consiglio e che presumibilmente entrerà all'ordine del giorno a settembre. I progetti a cui fa riferimento Valeriani sono tre, tutti inseriti nel Pnrr: Tor Bella Monaca, Corviale, Santa Maria della Pietà

I tre progetti Pnrr definanziati dal governo

Il problema è che la revisione del Pnrr da parte del governo Meloni, annunciato dal ministro Fitto, ha fatto uscire dalle voci di spesa diversi investimenti. Tra questi, i PIani Urbani Integrati: il polo del benessere nel complesso dell'ex manicomio a Santa Maria della Pietà, il polo della sostenibilità a Tor Bella Monaca e il polo della solidarietà a Corviale. "Si tratta di 50 milioni per il primo, 70 per il secondo e 50 per il terzo - specifica l'ex assessore - ma adesso è stato tutto definanziato. Il Governo Meloni ha eliminato tali interventi dal Pnrr, con la rassicurazione di realizzarli attraverso altre fonti di finanziamento senza però specificare tempi e modalità di recupero di queste risorse. Il definanziamento relativo ai Piani Urbani Integrati è pari a 170 milioni di euro e avrà un effetto immediato: il blocco totale dei progetti di riqualificazione e valorizzazione di alcune aree periferiche di Roma, che versano in uno stato di maggiore difficoltà, impedendo la possibilità di mettere a disposizione opere e servizi di estrema importanza che i cittadini attendono da troppo tempo”.

La mozione di Valeriani (Pd)

“Per scongiurare che il definanziamento di questi progetti da parte del Governo nazionale finisca per colpire in maniera più forte quelle aree di Roma - conclude - , che al contrario avrebbero bisogno di ancora più sostegno per la crescita di un sano tessuto sociale ed economico, ho presentato una mozione in consiglio regionale per chiedere al presidente Rocca di reperire nel bilancio regionale le risorse necessarie al completamento delle opere previste al Santa Maria della Pietà, a Tor Bella Monaca e a Corviale, permettendo così ai residenti di migliorare la propria qualità di vita”.

Corrotti (FdI): "Zingaretti ha fatto partire 5 milioni di lavori su 300 di investimenti annunciati"

“L’ex assessore Valeriani annuncia mozione sui fondi Pnrr ma dimentica la catastrofe della giunta Zingaretti  - replica Laura Corrotti, consigliera di Fratelli d'Italia - che non ha saputo gestire e visionare i molteplici fondi di cui poteva invece godere la Regione Lazio in tema di edilizia negli ultimi anni: tanto per dare un esempio, degli interventi annunciati nel 2021 solamente 5 milioni, su un totale di 300, hanno visto poi luce ma nessuno del Pd si è così tanto allarmato da presentare una mozione in merito. Per rimanere in tema, solo Corviale ha in dote finanziamenti per oltre 130 milioni di euro di cui circa 20 già investiti, peccato che nessuno se ne sia accorto ma si cerca solamente di addebitare a chi oggi governa gli ultimi dieci anni di gestioni antieconomiche”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pnrr, l'ex assessore Pd si appella a Rocca: "Trovi i soldi per salvare i progetti"
RomaToday è in caricamento