Sanità, Uil Fpl: “Al San Raffaele situazione esplosiva”

Bernardini e Biserna: "Annunciamo lo stato di agitazione di tutto il personale dipendente del Gruppo San Raffaele"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

La Uil Fpl denuncia che a tutt'oggi i lavoratori del Gruppo San Raffaele non hanno ricevuto lo stipendio relativo alle prestazioni sanitarie rese ai cittadini in nome e per conto del SSR, contrariamente a quanto concordato nella riunione triangolare tenutasi presso la Regione Lazio il giorno 14 maggio u.s.

Lo comunicano in una nota il Segretario Responsabile della Uil Fpl di Roma Sandro Bernardini ed il Segretario Regionale Lazio Uil Fpl Sandro Biserna.

La situazione sta diventando esplosiva perché i lavoratori non ricevono gli stipendi da oltre 3 mesi pur continuando a lavorare con la solita professionalità. Questo implica difficoltà per molti lavoratori a pagare il mutuo o l'affitto di casa, o a mantenere la propria famiglia avendo un monoreddito; purtroppo segnaliamo anche gravi casi di autolesionismo.

Alla luce di tutto questo - concludono Bernardini e Biserna - annunciamo lo stato di agitazione di tutto il personale dipendente del Gruppo San Raffaele oltre alle iniziative di lotta che saranno adottate sia in caso di mancata convocazione che in caso di un esito negativo dell'incontro richiesto; non possiamo perdere più tempo, in ballo c'è la vita di molti lavoratori.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento