Campidoglio, nasce l'Ufficio di coordinamento per il decoro urbano. Raggi: "Regia unica"

Un unico ufficio coordinerà l'intervento di diversi dipartimenti su una medesima area

Nella Capitale torna l'Ufficio Coordinamento per il decoro urbano. La novità è stata presentata dalla sindaca della Capitale, Virginia Raggi, dalla vicecapo di Gabinetto, Gabriella Acerbi, e dal vicedirettore generale, Roberto Botta. Dalla manutenzione delle strade alla pulizia del verde passando foglie, caditoie, illuminazione e arredo urbano. "Mi sono resa conto" ha spiegato Raggi "che mancava un ufficio che coordinasse tutti gli interventi perché era stato smantellato per attribuire pezzi di decoro a differenti uffici per cui ognuno avrebbe dovuto curare ogni aspetto singolarmente". 

Per la sindaca però non ha funzionato: "Lo smantellamento dell'ufficio non ha minimamente aiutato a ricostituire questo aspetto". Da qui la scelta di un organo di coordinamento: "L'unificazione di nuovo in questa cabina di regia permanente ci aiuterà a ricucire questi frammenti. L'obiettivo non è quello di duplicare le funzioni che già vengono svolte dai singoli dipartimenti, Municipi o società partecipate ma coordinare gli interventi". Per esempio, ha spiegato ancora la sindaca, "quando si rifarà una strada non si prenderà in considerazione solo il manto ma si guarderanno anche i marciapiedi, le caditoie, l'illuminazione, lo stato degli alberi, l'arredo urbano". 

In questo modo anche i cittadini sapranno a chi rivolgersi: "La sostituzione dei cittadini all'amministrazione non è corretta. L'amministrazione deve fare il suo e deve farsi supportare dai cittadini che però non possono essere più che un ausilio, perché pagano le tasse affinché l'amministrazione svolga i suoi compiti. Quindi l'ufficio avrà l'ulteriore compito di coordinare gli interventi dei cittadini, attraverso un canale diretto". Insomma un ufficio che dovrà "insegnare a dipartimenti, municipi e partecipate la funzione di parlarsi tra loro, perché spesso le strutture non lo fanno".

La dotazione economica dell'ufficio, che risponderà al Gabinetto della sindaca, è di 230mila euro per il 2018, 1,5 milioni nel 2019 e 3 milioni sia per il 2020 che per il 2021. "L'ufficio avrà un dirigente, due posizioni organizzative, una decina di persone di struttura tecnica-amministrativa di coordinamento e del personale che possa fare attività di ricognizione, segnalazione, verifica degli interventi" ha spiegato il vicedirettore generale Botta. "In prospettiva ci sarà bisogno di attività sanzionatorie, perché stiamo scoprendo che il decoro è sia interventi materiali ma in molta parte ma anche interventi non materiali". 

Il lavoro del nuovo ufficio sarà articolato secondo tre direttrici: "Il decoro programmato, che prevedrà la redazione di un cronoprogramma e un monitoraggio costante della corretta esecuzione dei lavori e l'istituzione di una conferenza dei servizi permanente" ha spiegato Acerbi. "Il decoro operativo, con un pronto intervento secondo una logica di programmazione. Il decoro regolato, con rapporti con cittadini e associazioni, aggiornamento e condivisione delle regole". 

Primo esempio di come entrerà in azione questo nuovo ufficio è la riqualificazione dell'area di Castro Pretorio. "Siamo partiti da necessità di riasfaltare il manto stradale ma allo stesso tempo ci siamo concentrati sui marciapiedi, le caditoie, la riquadratura degli spazi alberati", ha concluso Raggi. Un altro intervento in corso è quello in via Ostiense: "Abbiamo scelto quella zona perché c'era già un intervento di manutenzione straordinaria sul manto stradale". E ancora: "La rotatoria di via Cassia, via di Torbellamonaca, via Salaria, i marciapiedi di piazza Re di Roma e piazza Armellini".  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’ufficio si occuperà anche di “pronto intervento”, sempre seguendo un modello integrato. Potrà disporre interventi immediati sul territorio, ma dovrà anche valutarne l’inserimento in cantieri di natura più complessa, in attività di manutenzione ordinaria e straordinaria, mettendo in relazione le attività operative con quelle programmate e di lungo periodo.
A questo scopo funzionerà come un vero “centro di monitoraggio e controllo” degli interventi manutentivi sulla città, anche attraverso l’analisi e la gestione delle richieste provenienti dai cittadini attraverso il nuovo portale di Roma Capitale, verificando la corretta esecuzione e continua manutenzione delle aree su cui si è già intervenuto. Infine, sarà demandato all’Ufficio anche un riordino della regolamentazione vigente in tema di decoro urbano: da sanzioni più efficaci all’elenco di arredi urbani omogenei su tutto il territorio. Non da ultimo, si occuperà di campagne di sensibilizzazione e informazione, anche attraverso la promozione di iniziative sul riuso e riutilizzo degli spazi urbani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • Coronavirus, Lazio verso il coprifuoco e didattica a distanza parziale per le superiori. In arrivo un'ordinanza con i provvedimenti

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento