Mercoledì, 23 Giugno 2021
Politica Ardeatino / Via di Grotta Perfetta, 610

Centri Antiviolenza: il Campidoglio stanzia 178mila euro per tre strutture

Con fondi regionali aprono tre centri antiviolenza

Centro antiviolenza di via Grotta Perfetta 610

Fumata bianca. Roma Capitale usa i fondi messi a disposizione della Regione Lazio per garantire l'apertura di nuovi centri antiviolenza. Per farlo, ha dovuto assumere il ruolo di capofila in un'Associazione temporanea di scopo che dovrà gestire la somma complessiva di 178mila euro.  

La determina dirigenziale

L'approvazione dello schema di convenzione per la costituzione dell'Associazione temporanea di scopo, era il passaggio che mancava dopo l'esame, già avvenuto delle diverse offerte. Il primo marzo è arrivata la firma della dirigente del Dipartimento che ospita "l'ufficio per lo sviluppo di progetti per la tutela dei diritti di pari opportunità". La determina dirigenziale appena licenziata, spiana la strada per l'apertura di questi preziosi centri.

I soggetti beneficiari

A beneficiare dei fondi per la realizzazione dei nuovi centri antiviolenza, saranno l'associazione  Differenza Donna Onlus Ong  che avrà la responsabilità di gestire il Centro antiviolenza  di via Cornelio Sisenna, 53 nel VI Municipio. Il Centro antiviolenza che sarà aperto in via Tommaso Fortifiocca 71, ovvero all'interno della sede dell'ex Municipio IX (ora VII) spetterà all' Associazione di Promozione Sociale Casa delle Donne Lucha y Siesta. Il casale rosa di via Grotta Perfetta 610, ambita struttura del Municipio VIII, sarà invece gestita da  Be Free Società Cooperativa Sociale, che utilizzerà l'edificio per riattivarne un centro antiviolenza. I 178mila euro, saranno pertanto equamente distribuiti, in modo da garantire l'attivazione del prezioso servizio nelle tre sedi indicate.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centri Antiviolenza: il Campidoglio stanzia 178mila euro per tre strutture

RomaToday è in caricamento