menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Enrico Stefàno, consigliere M5s, in aula Giulio Cesare (foto d'archivio)

Enrico Stefàno, consigliere M5s, in aula Giulio Cesare (foto d'archivio)

Assembramenti su metro e bus, Stefàno (M5s): "Chi può si sposti a piedi o in bicicletta"

Polemica da FdI: "Assurdo, quante persone per poter lavorare o per poter portare i figli a scuola sono nella condizione di poter andare a piedi o in bicicletta?"

"Chi può cerchi di spostarsi a piedi o in bicicletta, ove possibile questo può sicuramente aiutare a decongestionare il flusso sui mezzi". Lo ha detto il consigliere M5s Enrico Stefàno, presidente della commissione Mobilità, in relazione alle tante criticità sul fronte del trasporto pubblico. Su bus e metro si viaggia senza distanziamento, con la mascherina sì ma specie negli orari di punta gli utenti si ritrovano nella calca. Problema ammesso dallo stesso premier Giuseppe Conte, che non riguarda solo Roma, e che è oggetto di discussione e confronto tra istituzioni. 

"È oggettivo che in alcuni punti della città e alcune fasce orarie ci siano delle situazioni un po' critiche" ha spiegato intervistato su Radio Cusano Campus. "Per qualsiasi ente locale è molto complicato estendere in tempi stretti l'offerta di trasporto pubblico, bisognerebbe acquistare centinaia di autobus e assumere centinaia di autisti, sono tempi non compatibili con la p.a. Comunque abbiamo messo in campo degli sforzi, molti autobus che avevamo acquistato nei mesi scorsi sono arrivati". 

E ancora: "Stiamo supportando alcuni tratti con del pullman gran turismo. Con Atac valutiamo costantemente le linee più frequentate per cercare di modulare l'offerta. Bisogna valutare anche forme di mobilità alternative. Chi può cerchi di spostarsi a piedi o in bicicletta, ove possibile questo può sicuramente aiutare a decongestionare il flusso sui mezzi pubblici". 

Parole che non convincono tutti e sollevano polemiche dalle forze di opposizione. "Ora vorrei sapere quante persone per poter lavorare o per poter portare i figli a scuola sono nella condizione di poter andare a piedi o in bicicletta" commenta Federico Rocca responsabile romano enti locali Fratelli d’Italia. "Tentare di mascherare in questo modo disservizi e incapacità del Campidoglio è offensivo e ridicolo. Sono anni che promettono una rivoluzione nel trasporto pubblico locale ma ad oggi le uniche cose che abbiamo visto sono fermate chiuse, scale mobili rotte, metro allagate e acquisto di autobus non utilizzabili". 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento