"Un tram dall'Esquilino fino a piazza Venezia. La linea B1 arriverà a Bufalotta"

L'assessora Meleo in diretta facebook parla della mobilità della Capitale: "Siamo al lavoro sulle preferenziali"

Linda Meleo, assessora ai Trasporti

Dalle preferenziali ai tram, dal prolungamento della B1 alla nascita della B2, dalla linea C alla nuova bigliettazione. La mobilità a Cinque Stelle a 360 gradi è stata oggetto della diretta facebook che ieri Linda Meleo, assessora ai trasporti, ha tenuto attraverso il suo profilo facebook. Tante le novità emerse che disegnano un'agenda fitta e ricca di impegni per quella che è l'amministrazione Raggi. 

BIGLIETTAZIONE - Per quanto riguarda una riforma della bigliettazione, Meleo spiega che "Atac già cercando di agire su due fronti. Il primo è la sostituzione dell'attuale biglietto in filigrana con uno a nuova tecnologia che si "autodistruggerà" nel suo codice identificativo all'entrata in metropolitana. Questo significa che il problema dei biglietti falsi scomparirà completamente". Si tratta di un "passo molto importante per l'azienda", perchè "così elimineremo le perdite che aveva Atac e anche la possibilità di fare i furbi". Si guarda anche a Londra e alla carta che ricorda la oyster card: "Contiamo di introdurla di qui a breve e tramite il passaggio in entrata e in uscita nelle metro e sui bus, si potrà pagare solo per quello che si è consumato e facilitando le modalità di ricarica. Questo ci consentirà di controllare meglio chi paga il biglietto e offrire un servizio aggiuntivo alla città". Questo, spiega Meleo, significa che "supereremo la tariffazione fissa e ne adotteremo una differenziata". 

QUANDO APRE SAN GIOVANNI? - Sulla metro C non si entra nel merito dei futuri tracciati ("sicuramente arriverà ai Fori Imperiali) che tanta confusione stanno creando. Meleo però fissa una data per l'apertura della metro C. "Abbiamo effettuato più volte dei sopralluoghi e sicuramente entro settembre 2017 aprirà la stazione di San Giovanni della Metro C. Questo comporterà il collegamento con la Metro A per avere intermodalità e connettere il centro città". 

B1 E B2 - Ma non solo metro C. Sul tavolo anche B1 e B2. "Stiamo recuperando tutta una serie di progetti ed è sicuramente intenzione di questa amministrazione portare la linea B1 fino a Bufalotta, anche attraverso forme alternative alla metro "pesante", come forme più leggere dal punto di vista infrastrutturale". Ribadita poi l'intenzione di completare il tratto da Rebibbia fino a Casal Monastero. "Ci sono delle criticità ereditate da chi c'era prima di noi però vi garantisco che siano al lavoro e che completeremo un'opera strategica per un quadrante della città molto popolato e che non ha servizi di trasporto adeguati".

TRAMVIE - Il piatto forte è quello della tramvie. Meleo ne traccia una ben precisa: "Credo che le tramvie a Roma debbano essere intensificate, sicuramente recuperando tutti i tracciati esistenti, potenziandoli e introducendo delle nuove linee. Una linea che sarà sicuramente realizzata è quella che andrà da piazza Vittorio fino a via dei Fori Imperiali e a piazza Venezia: contiamo di unire questa parte della città alleggerendo sensibilmente il carico delle linee metropolitane". Ma il tram aiuterà anche la periferia: "Abbiamo anche in mente di avviare delle nuove costruzioni su direttrici meno centrali, come quella sulla via Palmiro Togliatti che arriverà a Ponte Mammolo o che riguarderanno anche il quadrante ovest e sud-ovest di Roma".

PREFERENZIALI - La vera rivoluzione sarà però quella delle preferenziali. "Siamo al lavoro da molti mesi" sul tema delle corsie preferenziali. "Abbiamo chiesto a Roma Servizi per la Mobilità un primo piano di corsie da attivare rispetto a quelle esistenti, che ci è stato consegnato a fine agosto e che stiamo vagliando. Uno dei nostri obiettivi è proprio la rivoluzione delle preferenziali da qui ai prossimi cinque anni, che per quanto possa sembra un intervento molto semplice è invece molto efficace per aumentare la velocità dei bus e per decongestionare e fluidificare il traffico". Alle corsie preferenziali si lega "una serie di progetti relativi alle piste ciclabili: pensiamo di effettuare un primo intervento tra la fine di dicembre e l'inizio di gennaio per quella di Santa Bibiana, che ha un valore simbolico importante per i cilisti, per poi passare ad altre ciclabili in archivio da molto tempo e sbloccare quella sulla Nomentana e altre in centro città, per cui stiamo portando avanti incontri con la soprintendenza e stiamo affrontando criticità vecchie di anni", come ad esempio "la pista su via Labicana".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento