Mercoledì, 29 Settembre 2021
Politica

Ecco la città della Roma: business park e stadio a Tor di Valle, consegnato il progetto

Nell'ultimo giorno utili gli americani portano in Campidoglio il progetto. Oltre allo stadio tre grattacieli, strutture sportive e di intrattenimento e un parco che si estende su un terreno di oltre 105 ettari

Nuovo passo in avanti per il progetto Stadio della Roma. In linea con i tempi previsti l'As Roma e il gruppo di lavoro che sta lavorando al progetto dello stadio ha consegnato formalmente al Campidoglio il progetto definitivo della struttura di Tor di Valle. Quaranta minuti di incontro con il sindaco e l'assessore all'Urbanistica Caudo che hanno preceduto la presentazione ufficiale nel Salone delle Fontan

COSA ACCADRA' ORA - Ora il Campidoglio farà uno studio del progetto per valutarne la compatibilità con la delibera per la pubblica utilità approvata dall'Assemblea capitolina circa 6 mesi fa: questo passaggio dovrebbe durare circa 3 settimane, dopodichè il progetto verrà trasmesso in Regione per la conferenza dei servizi finale, che in 180 giorni dovra' dare l'ok definitivo per la partenza dei lavori. La posa della prima pietra è prevista per la fine del 2015, il nuovo Stadio sarà sostanzialmente completato entro la fine del 2017, in tempo per la stagione calcistica 2017/2018, mentre il Convivium e il Business Park apriranno nel 2018.

CITTA' GIALLOROSSA - Uno stadio che ormai non è più solo uno stadio. Al fianco dell'infrastruttura che ospiterà Totti e compagni, è prevista la nascita di un business park, con tre torri destinate a ridisegnare lo skyline della Capitale; di un cosiddetto il Roma Village, che sarà il cuore pulsante dell'intrattenimento con la Hall of Fame; ristoranti; il Museo della Roma e una sala per concerti. Previsti parchi e ampie aree pedonali.

LE TRE TORRI - Alla presentazione ha parlato anche Luca Parnasi, ceo di Eurnova: "Le 3 torri diventeranno una nuova icona nello skyline della Capitale, arricchendola di riferimenti che rispettando il passato puntano al futuro". Lo stesso Parnasi ha parlato di un'area in cui c'è "una sapiente integrazione tra funzioni sportive, commerciali e direzionali che ne assicurano un uso misto e continuativo, offrirà una altissima qualità di spazi verdi e piazze, con soluzioni architettoniche, ingegneristiche e di sostenibilità di ultima generazione". Tutto ok per i trasporti secondo il noto costruttore: "Tor di Valle sarà inoltre il quartiere di Roma con i migliori collegamenti pubblici e privati e, soprattutto, una nuova destinazione per il business, gli appassionati di sport, le famiglie e gli amanti degli spettacoli d'intrattenimento, sia per i cittadini Romani che per i turisti nazionali e internazionali".

TRASPORTI - Al progetto sono legate 300 milioni di opere pubbliche: la realizzazione del prolungamento della metro B fino a Tor di Valle, la risistemazione della via Ostiense e la creazione di tre ponti, che serviranno a migliorare la viabilità nella zona di Tor di Valle. E proprio questi aspetti sono quelli che verranno valutati in Campidoglio prima del decisivo passaggio in Regione.

PALLOTTA - "Questa sarà la struttura più importante d'Italia per decenni", ha spiegato il presidente della Roma James Pallotta. "Il processo che ha portato alla definizione del progetto è andato meglio del previsto- ha aggiunto Pallotta- anche considerando quello che mi avevano detto e prospettato. Ringraziamo la città di Roma e il Consiglio comunale per quanto fatto. Vogliamo dare a Roma e ai romani le strutture che meritano, e con l'aiuto di tutti ci riusciremo".
 
COSTI - L'impianto costerà 1,5 miliardi di euro, completamente finanziati con capitali privati. Pallotta ha spiegato: "Stiamo lavorando con la Goldman Sachs tutti i giorni e abbiamo tutto il tempo per trovare gli investimenti. L'elenco degli investitori è molto lungo e il Comune di Roma non metterà un euro". Pallotta ha concluso sottolineando che una volta a regime lo stadio, "gli introiti a favore del club aumenteranno e saranno superiori a qualsiasi altro club in Italia. A Roma e in Italia si può investire, voi pensate che la vostra burocrazia sia la peggiore del mondo ma non è così".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco la città della Roma: business park e stadio a Tor di Valle, consegnato il progetto

RomaToday è in caricamento