rotate-mobile
Politica Tor Marancia / Piazza dei Navigatori

Tor Marancia fa 90 anni: al via lavori per la Foresta Romana e per aprire 6 ettari di parco

A metà luglio partono lavori destinati a trasformare il quartiere di Tor Marancia

Una nuova bocciofila, uno skate park, centinaia di parcheggi. Ed ancora un complesso residenziale e commerciale firmato da un archistar e un nuovo accesso attrezzato al polmone verde del quadrante. Per i suoi novant’anni, Tor Marancia è pronta a vivere una nuova giovinezza.

Sono sempre più lontani i tempi in cui il quartiere, per i frequenti allagamenti a cui era soggetto, veniva chiamato Shanghai. Oggi Tor Marancia è al centro di un’intensa attività che destina all’area servizi, appartamenti esclusivi, verde pubblico. Un cambio di pelle che prende avvio già nel corso dell’estate e di cui si è parlato nel corso dell’incontro svoltosi il 20 giugno tra l’assessore all’urbanistica Maurizio Veloccia, il presidente del municipio VIII Amedeo Ciaccheri e l’architetto Mario Cucinella che con il suo studio ha progettato il Fo.Ro., la “Foresta Romana”.

Tor Marancia compie 90 anni: tutte le celebrazioni

La Foresta Romana

La gran parte degli interventi che stanno per atterrare sul quartiere sono frutto della novazione urbanistica di Piazza dei Navigatori che, per quanto riguarda Tor Marancia, entra nel vivo proprio nel corso dell’estate. Si partirà il 15 luglio con la demolizione dell’ex Bocciofilo di via delle Sette Chiese e, due giorni più tardi, prenderanno avvio i lavori per la realizzazione della Foresta Romana, il complesso residenziale, commerciale e terziario che sorgerà dietro Piazza dei Navigatori. 

Il nuovo complesso immobiliare, progettato dallo Studio MCA-Mario Cucinella Architects, prevede  tre piani interrati per parcheggi e impianti, ed ulteriori 12 livelli fuori terra. E’ stato  concepito come una sorta di “foresta abitata”, con un accostamento di steli e tronchi di altezze diverse; la frammentazione del volume, i giochi di convessità dei profili, le tensioni cromatiche che generano un manufatto simile ad una corteccia. Lo stile “green” del progetto di Cucinella si riscontra anche nella scelta di puntare sull’illuminazione naturale, sulla raccolta delle acque meteoriche e sulla produzione di energia da fonti rinnovabili.

Fo.Ro.Visual by MCA1

Altre opere previste dalla convenzione

Sempre nell’ambito della Convenzione urbanistica di piazza dei Navigatori sono previsti 39mila metri quadrati di parcheggi pubblici, un’area verde poco superiore all’ettaro e mezzo, una nuova bocciofila, uno skate park ed un’area giochi per bambini. E’ previsto anche un riassetto paesaggistico della zona che, rientrando nella convenzione, lambisce la Cristoforo Colombo. E fuori del quartiere, sono previsti parcheggi anche su viale Giustiniano Imperatore, all’ombra dell’ex albergo, mai completato,  che i residenti chiamano “il bidet”.

Il parco di Tor Marancia

Alla “celebrazione” dei 90 anni non contribuisce solo la convenzione urbanistica rinnovata durante la passata amministrazione. Nei primi giorni di luglio partiranno gli interventi per la porzione AFA1 del Parco di Tor Marancia, con ulteriori 6 ettari e mezzo che, con ingresso da Piazza Lante, verranno attrezzati ed aperti al pubblico. Al suo interno verrà pavimentata un’area di 700 mq e troveranno posto  panchine, tavoli da pic-nic, cestini, portabiciclette, aree ombreggiate. Ed ancora un’area cani di 7mila metri quadrati con aree ombreggiate ed un percorso vita dotato di 8 attrezzi per l’attività ginnica. Dopo nove mesi, l’area verde attrezzata nel parco di Tor Marancia sarà pronta. E contribuirà, insieme al complesso residenziale di Cucinella ed alle altre opere, a restituire a nuova vita il quartiere.

La Foresta Romana e le opere di urbanizzazione previste a Tor Marancia

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tor Marancia fa 90 anni: al via lavori per la Foresta Romana e per aprire 6 ettari di parco

RomaToday è in caricamento