menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine dell'incendio al Tmb

Immagine dell'incendio al Tmb

Tmb Salario: "Incendio ha sprigionato diossina quanto 100 inceneritori in un anno"

Sono parole di Daniele Fortini, ex presidente Ama

La combustione di ieri nel Tmb Salario "ha sprigionato la quantità di diossina che 100 inceneritori fanno in un anno". A dirlo è Daniele Fortini, intervistato sul sito di Michele Santoro Presenta. L'ex presidente Ama ha definito l'incendio "un disastro" che "si innesta sull’inerzia del sistema: la differenziata a Roma è cresciuta solo dell’1,5 per cento. dal 2016 al 2017, e complessivamente siamo fermi al 42 per cento contro il 55 per centodelle previsioni".

E ancora su quanto fatto dall'attuale amministrazione grillina: "L'investimento previsto sugli impianti per il 2018 è di 15 miloni, che bastano appena per qualche riparazione, mentre la qualità dei materiali raccolti si riduce". Insomma, "al di là dell'attribuzione di colpe non si può non constatare che i risultati dell'amministrazione siano deludenti, non si vede un percorso"

Un evento di portata abnorme quello di ieri al Salario, con conseguenze a cascata sull'intera filiera ora sulle spalle del solo impianto di Rocca Cencia, che ha subito riaperto il dibattito circa l'opportunità di utilizzare inceneritori per il trattamento dell'immondizia urbana. Quelli che Roma non ha, ma che per molti avrebbero risolto i tanti problemi della Capitale, anche perché i Cinque Stelle sono da sempre contrari.

Sul punto è intervenuto a Porta a Porta Matteo Renzi. "Sì ai termovalorizzatori - ha detto l'ex segretario dem - io l'ho proposto quando ero presidente della provincia. Quattro ore di botti di Capodanno a Napoli producono le stesse sostanze di 120 termovalorizzatori in un anno".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento