Lunedì, 26 Luglio 2021
Politica Esquilino

Rivoluzione a Termini: da fine agosto tre mesi di lavoro per riportare il decoro

Svolta radicale per l'area della stazione, dopo lo stanziamento di 4 milioni di euro per la sua riqualificazione. Cantieri in via Marsala, Giolitti e piazza dei Cinquecento: basta sosta selvaggia, ambulanti abusivi e più ordine per i bus turistici

I new jersey contro la sosta selvaggia in via Giolitti

Viabilità, decoro, sicurezza. Si annuncia una svolta radicale per l’area della stazione Termini, dopo il via libera allo stanziamento di 4 milioni di euro per la riqualificazione della zona, contenuto nell’assestamento di bilancio approvato la scorsa notte dall’Assemblea capitolina. L’avvio dei lavori è già programmato: "Entro la fine di agosto apriremo i cantieri su via Giolitti, via Marsala e piazza dei Cinquecento. Sono operazioni non soltanto di sistemazione dal punto di vista della viabilità, ma sono anche interventi che vogliono ridare a quel pezzo di città il decoro che meritano. Piazza dei Cinquecento non può essere un suk a cielo aperto", ha detto l'assessore capitolino ai Lavori Pubblici, Maurizio Pucci, partecipando all'avvio dell'operazione 'Fontane Pulite' a piazza di Santa Maria in Trastevere.

OBIETTIVO GIUBILEO - L’obiettivo è ovviamente il Giubileo: “Renderemo più sicura, più accogliente, più pulita una delle principali porte d’accesso alla città per milioni di pellegrini – prosegue ancora Pucci – e la sperimentazione realizzata nelle scorse settimane in via Marsala e via Giolitti ha dato esiti molto positivi, quindi ora passiamo alla realizzazione del progetto complessivo, che vede la stretta collaborazione tra tutte le istituzioni e le aziende interessate”.

VIABILITA' - Al primo posto nella lista degli interventi, la viabilità. A via Giolitti, viale De Nicola e via Marsala, le tre strade di accesso alla stazione, non si potrà più sostare. Un intervento che procederà parallelo alla limitazione e al riordino del commercio fisso e ambulante. L’esempio di quanto si sta preparando lo offre già via Giolitti, dove da qualche settimana è in corso una sperimentazione proprio per eliminare la sosta selvaggia dei veicoli e l’occupazione della strada da parte dei banchi ambulanti. Le tre strade saranno anche sottoposte ad un intervento di manutenzione più generale: manto stradale, marciapiedi, caditoie, tutto sarà rimesso a nuovo e ripulito. Per facilitare l’accesso alle persone disabili, tra gli altri interventi, saranno realizzati i percorsi “Loges” per i non vedenti.
L’abolizione della sosta nelle tre strade sarà compensata da un ampliamento del parcheggio di piazza dei Cinquecento, creando oltre 50 nuovi posti di “Kiss &ride” che saranno gratuiti per i primi 15 minuti. Spazio anche alle bici, con l’installazione delle rastrelliere, mentre in via Marsala è stato già ampliato il parcheggio per i ciclomotori.

VIA LE BANCARELLE - "Abbiamo già per via Giolitti spostato alcuni rivenditori - ha aggiunto - coglieremo l'occasione con l'inizio dei lavori e prima della fine dei lavori stessi per risistemare la vendita dell'ambulantato all'interno della piazza. Non li vogliamo a ridosso della stazione, che è un biglietto da visita che vogliamo sia bella come le altre d'Europa. Per altro, parliamo di stazione Termini, la più frequentata d'Europa". 

BUS TURISTICI - Capitolo bus turistici. Anche per loro qualcosa cambierà: le fermate in via Giolitti e via Marsala, condivise con le navette per l’aeroporto, saranno allontanate dagli ingressi allo scalo ferroviario. "I progetti di riqualificazione – conclude l’assessore Pucci - sono stati concordati con il Comitato per l’Ordine e la Sicurezza presieduto dal prefetto Franco Gabrielli, nonché con la Sovrintendenza Monumentale e sono stati coordinati con Grandi Stazioni”.

Intanto sul versante degli appuntamenti che nel corso del Giubileo della Misericordia potrebbero richiamare folle di pellegrini e impegnare così la viabilità nell’area del Vaticano e non solo, arriva una importante novità. Un’udienza generale in più, una volta al mese nel giorno di sabato, come annunciato dal Prefetto della Casa Pontificia monsignor Georg Gaenswein in una intervista a Radio Vaticana.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rivoluzione a Termini: da fine agosto tre mesi di lavoro per riportare il decoro

RomaToday è in caricamento