Sabato, 18 Settembre 2021
Politica via Giovanni Picone

Monteverde, la protesta: "Altri 200 migranti nella tendopoli della Cri"

Monta di nuovo la mobilitazione dei consiglieri di opposizione del XII municipio: "Siamo stufi delle giustificazioni di facciata, delle promesse di una fantomatica vigilanza su quanto sta accadendo"

La protesta sembrava sopita. E invece alla notizia dell'arrivo di altre 25 tende nel presidio, l'opposizione è tornata ad alzare i toni. Nella tendopoli per l'accoglienza temporanea di immigrati installata da un mese in via Ramazzini, 15 maxi tende nella sede della Croce Rossa Italiana per 150 persone, sarebbero stati aggiunti altri 200 posti. Troppi, per il centrodestra. "Siamo stufi delle giustificazioni di facciata, delle promesse di una fantomatica vigilanza su quanto sta accadendo sulla tendopoli" scrivono in nota i consiglieri di Fratelli d'Italia del XII municipio, Marco Giudici e Giovanni Picone, e Daniele Catalano, dell'XI. 

La voce circolata nel quartiere avrebbe creato già qualche scompiglio. "La cittadinanza già sta riscontrando la totale assenza di controlli tra chi entra e chi esce dal campo". E "la contemporanea installazione di ulteriori presidi di sicurezza intorno alle mura dell’ex nosocomio Forlanini, alimenta i timori che questo quadrante possa presto rappresentare un enorme centro accoglienza"

La quantità di persone ospitate, secondo i denuncianti, non andrebbe d'accordo con un quartiere che ha già i suoi problemi di illegalità. Primo fra tutti il fenomeno dei parcheggiatori abusivi, già ampiamente presente intorno all'ospedale Forlanini. "Gli immigrati di via Ramazzini stanno già emulando i loro colleghi che lo fanno da tempo" incalza il consigliere Picone "si sono già ambientati al degrado di questa città".

La richiesta è la chiusura della tendopoli, già avanzata a fine giugno con una raccolta firma"Chiediamo che il sindaco Raggi e la presidente del municipio XII assumano una posizione e prendano atto del fallimento dei modelli di finta accoglienza della sinistra e che il territorio non è nelle condizioni di poter tollerare una tendopoli pronta a raddoppiare la propria capacità, nel pieno centro cittadino di Roma tra i quartieri Monteverde e Portuense".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monteverde, la protesta: "Altri 200 migranti nella tendopoli della Cri"

RomaToday è in caricamento