rotate-mobile
Politica

Maltempo, Codacons: "Fenomeno eccezionale? Giustificazione inaccettabile"

L'associazione dei consumatori ribatte al sindaco Marino: "Il Comune non poteva non sapere che il maltempo avrebbe determinato problemi"

Un "fenomeno eccezionale"? Al Codacons non è piaciuto l'intervento del sindaco Marino che, nel tentativo di smarcarsi da responsabilità circa l'emergenza maltempo, ha parlato di "situazione di incuria irrisolvibile in pochi mesi". L'associazione dei consumatori ha ribattuto subito: "Una giustificazione inaccettabile che i cittadini rispediscono al mittente". 

“E’ un alibi che non regge – ha dichiarato il presidente Carlo Rienzi – è noto a tutti che la capitale, ogni volta che piove per qualche ora di seguito, si paralizza, con allagamenti, interruzioni del servizio metropolitano, chiusura di stazioni e ritardi nel trasporto pubblico". 

"Il Comune non poteva non sapere che il maltempo avrebbe determinato problemi, proprio perché negli ultimi anni situazioni di questo tipo si sono ripetute di continuo. Nonostante ciò, non ci sembra siano stati adottati adeguati provvedimenti per impedire il verificarsi di disagi a danno dei cittadini”.

“A pagare il prezzo delle criticità che caratterizzano la capitale in caso di pioggia, note a tutte le amministrazioni che si sono susseguite, sono e saranno sempre i cittadini” conclude Rienzi. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, Codacons: "Fenomeno eccezionale? Giustificazione inaccettabile"

RomaToday è in caricamento