Teatro Eliseo, l'annuncio di Barbareschi: "A fine stagione chiudiamo"

Lo ha spiegato il direttore della struttura culturale di via Nazionale nel corso di una conferenza stampa: "Non posso andare avanti senza i soldi che ci sono dovuti"

Luca Barbareschi alla conferenza stampa al Teatro Eliseo (Foto Agenzia Dire)

"A fine stagione il Teatro Eliseo chiuderà. Finiremo gli spettacoli, verranno saldate tutte le compagnie e poi chiuderemo". E' il direttore Luca Barbareschi, nel corso di una conferenza stampa, a spiegare il motivo: "Non posso andare avanti senza i soldi che ci sono dovuti" ha aggiunto Barbareschi. A scatenare la reazione di Barbareschi lo stralcio, in Finanziaria, del contributo da 4 milioni di euro contenuto in un emendamento passato alla Camera ma stralciato al Senato con il fondo che è finito verso altre realtà dello spettacolo italiano. "Ho già preparato le prossime stagioni fino al 2018 compreso, ho tutto prenotato per l'anno del centenario, ma non posso andare avanti in questo modo". 

"Questo teatro è pubblico-privato e senza l'apporto dello Stato non potrà stare in piedi" ha spiegato". Il motivo è chiaro: "Ha un costo gestionale di 4 milioni di euro l'anno e se facesse il tutto esaurito, tutti i giorni dell'anno incasserebbe 1,2 milioni di euro con i biglietti. La differenza deve arrivare dallo Stato, da ciò che ci è dovuto". Poi lo sfogo: "Il Piccolo di Milano prende 13 milioni di euro, il Teatro di Roma 8 milioni, Napoli 7 milioni, e l'Eliseo 470 mila euro".

Il dito del direttore della struttura culturale di via Nazionale ha puntato il dito anche verso l'amministrazone capitolina: "L'assessore comunale alla Cultura, Luca Bergamo, mi ha tolto i soldi che mi aveva dato il commissario Tronca per gli spettacoli al teatro di Tor Bella Monaca. Non so perché l'abbia fatto, ma questa è la realtà".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Coronavirus, a Roma 1306 nuovi casi. D'Amato condanna: "Assurde le scene viste nei centri commerciali"

Torna su
RomaToday è in caricamento