Taxi, Uil: "In presidio per la legalità e contro ignavia di Marino"

"Non possiamo non ricordare il tema della sicurezza, che sembra ormai essere scandalosamente ignorato"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

"Continuano le nostre proteste contro l'amministrazione capitolina, che continua ad ignorare le problematiche dei tassisti in una città caduta nel degrado più assoluto". - È quanto dichiara Alessandro Atzeni di Uil Trasporti settore taxi -.

"Speriamo solo che il sindaco Marino, completamente indifferente e latitante, a questo punto lasci la guida dell'Urbe a persone più capaci e sensibili verso le molte criticità alle quali sono sottoposti i cittadini e lavoratori. Tra i vari motivi della nostra protesta odierna - conclude la nota - non possiamo non ricordare il tema della sicurezza, che sembra ormai essere scandalosamente ignorato".

Torna su
RomaToday è in caricamento