Martedì, 18 Maggio 2021
Politica

Raggi al Governo: "Più fondi o dal 1 aprile stop ai tavolini gratis all'aperto"

“Tavolini all’aperto gratuiti, aiutiamo gli esercenti in difficoltà” spiega la sindaca di Roma in un post Facebook

Le tre settimane di zona rossa nel Lazio rischiano di piegare i tanti commercianti ed esercenti che aspettavano la bella stagione per poter tirare una boccata di ossigeno, mettere in sicurezza i propri bilanci e aspettare che anche questa terza ondata dell’economia da Coronavirus lasci la nostra città. Ma i nuovi provvedimenti di distanziamento sociale e le recentissime linee guida che parlano di una distanza addirittura da due metri si abbattono come colpi impietosi su baristi, ristoratori e titolari delle attività, a Roma e in Italia. Per questo la sindaca di Roma, Virginia Raggi, ha rivolto al governo un appello affinché venga dotata di nuovi fondi la misura che Roma Capitale ha adottato durante il lockdown generalizzato dello scorso anno e che ha consentito di aumentare la quantità di tavolini e di postazioni all’aperto allestibili dai vari esercenti. Una misura che andava nella direzione dello sveltimento delle autorizzazioni, della semplificazione amministrativa e della possibilità di ammorbidire le severe norme spesso imposte dalle Sovrintendenze.  La sindaca di Roma, Virginia Raggi, in questo senso ha rivolto un appello al governo tramite un post e un video pubblicato sul suo profilo Facebook ufficiale.

La sindaca di Roma, Virginia Raggi, in questo senso ha rivolto un appello al governo tramite un post e un video pubblicato sul suo profilo Facebook ufficiale.

“Lo scorso anno durante il lockdown Roma ha lanciato un modello: abbiamo dato la possibilità a ristoranti e locali di mettere i tavolini all’aperto gratuitamente. È stato un aiuto concreto ad imprenditori in difficoltà e a tanti lavoratori. È fondamentale che questa misura venga estesa per tutto il 2021.  Per questo chiedo al Governo ulteriori risorse e soprattutto di autorizzare la deroga ai vincoli di Soprintendenza e Sovrintendenza. Se così non fosse rischieremmo dal 1 aprile di non poter più mettere tavolini all’aperto nel Centro Storico di Roma”, scrive la sindaca.

“Dall’inizio dell’emergenza coronavirus abbiamo cercato di aiutare chi è stato pesantemente colpito dalla crisi: dai piccoli imprenditori ai commercianti, da chi lavora nel settore del turismo a chi gestisce ristoranti, bar, locali. E proprio durante la cabina di regia con l’ex premier Conte avevo chiesto al Governo la possibilità per i ristoratori romani di mettere i tavolini all’aperto gratuitamente. E soprattutto di farlo in modo rapido, senza dover aspettare i lunghi tempi della burocrazia. Questo ha permesso di poter ospitare in sicurezza un maggior numero di clienti rispettando la distanza fisica prevista. È stata una boccata d’ossigeno per tutti questi imprenditori fiaccati dalla crisi, imprenditori coraggiosi, che con grande determinazione stanno resistendo. Sono al loro fianco. Avanti con coraggio”, conclude.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raggi al Governo: "Più fondi o dal 1 aprile stop ai tavolini gratis all'aperto"

RomaToday è in caricamento