Politica

Cgil Villaggio Mosè: "Tassa sui ricchi per salvare gli esodati"

"Esodiamo questi politici che urlano allo scandalo"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Quando nel 2009 i dati di una ricerca dell'Ires Cgil evidenziarono che con lo stipendio dei primi 100 top manager italiani si paga l'equivalente della retribuzione annua di 10mila persone, fra impiegati e operai,si è pensato ad un contributo di solidarietà sui redditi più alti per garantire i lavoratori esodati. La commissione Lavoro della Camera ha infatti approvato con voto unanime un emendamento alla legge di Stabilità che estende le coperture per chi è rimasto senza reddito a causa della riforma previdenziale. A finanziare l'apposito fondo sarà un prelievo fiscale straordinario del 3% su redditi e pensioni superiori ai 150mila euro, una soglia raggiunta solo dallo 0,36% degli italiani.L'emendamento dovrà passare al vaglio della commissione Bilancio. "È il segno di una necessità che il parlamento conferma affinché si dia una soluzione al problema degli esodati che è una profonda ingiustizia che continua a permanere,appare positiva l'indicazione di un meccanismo di solidarietà per chiedere a chi ha di più in questo Paese di contribuire",è il commento del segretario della Cgil Susanna Camusso. Tirai un sospiro di sollievo: "Finalmente una soluzione al problema degli esodati".Ma al plauso dei sindacati,insorge un coro di "distanze e ripensamenti".Confindustria: "C'è già aliquota del 3% su questi redditi, aggiungerne un'altra sarebbe alquanto iniquo, quella è la fascia di popolazione che è l'unica che spende", bocciando immediatamente la proposta della commissione Lavoro della Camera per finanziare maggiori tutele per gli esodati. "Non condividiamo il ricorso a forme di finanza straordinaria per una copertura delle risorse necessarie sul tema",urla il politico che già si vede la mano nel portafoglio.Ed ancora qualche riflessione politica ad alta voce : "Il governo vuole risolvere il problema degli esodati aumentando ancora le tasse a chi lavora. Ma siamo matti? Basta Monti, basta tasse.Tutti urlano allo scandalo,dimenticando i protagonisti dello sperpero di denaro pubblico,uno scandalo politico con la P maiuscola; vedi lo scandalo Regione Lazio,saccheggio iniziato nel 2010 ,per non parlare di altre Regioni del nostro "Belpaese".

Esodiamo questi politici che urlano allo scandalo.

Aldo Mucci, Resp.C.S. CGIL Villaggio Mosè

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cgil Villaggio Mosè: "Tassa sui ricchi per salvare gli esodati"

RomaToday è in caricamento