Tassa di soggiorno, Rocca (fdi-an): "Sto con gli albergatori"

"L'aumento della tassa di soggiorno paventato dal Sindaco Marino non può essere accettata"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

L'aumento della tassa di soggiorno paventatodal Sindaco Marino non può essere accettata, così come gli altri aumenti annunciati. Se il primo cittadino e la sua Giunta pensano di approvare una manovra di bilancio che andrà a colpire ancora una volta le tasche dei romani e le categorie produttive per la città, sappiano sin da ora che sarà opposizione dura e pura. Hanno ragione gli albergatori a ribellarsi, per questo esprimo loro tutta la mia solidarietà. Comunque è quanto mai curioso l'atteggiamento del centro sinistra poichè nella scorsa consiliatura quando venne introdotto il contributo di soggiorno si opposero e votarono contro, ora non solo se ne vogliono servire per fare cassa ma addirittura lo vorrebbero aumentare. Non so ancora se si tratti di memoria corta, di amnesia o peggio ancora di miopia, fatto sta che quando noi abbiamo introdotto il contributo lo abbiamo fatto in misura contenuta e sostenibile e inoltre con l'impegno che una parte di quei soldi sarebbero stati destinati alla promozione turistica, un aumento in questo momento sarebbe fuori da ogni logica. Ancora una volta la Giunta Marino dimostra di essere molto distante dalle esigenze della città, consiglio al Sindaco di andare meno in giro per il mondo e di pensare alla città e ai suoi reali problemi perchè siamo stanchi dei suoi pastrocchi.

Lo dichiara Federico Rocca responsabile enti locali Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento