Aumenti Ztl, niente sospensione dal Tar: la decisione il prossimo 3 dicembre

E' quanto deciso dal tribunale in merito alla decisione del Codacons. Accordata invece la sospensione ad una cittadina. Rienzi: "Ora il Comune li sospenda a tutti"

Continua la battaglia contro gli aumenti delle tariffe per l'accesso alle Zone a traffico limitato. Due i ricorsi su cui si è espresso il Tar del Lazio che ha stabilito che, per entrambi, entrerà nel merito il prossimo 3 dicembre. Il primo è stato presentato da una cittadina che, come spiegano dagli uffici capitolini "si era opposta al pagamento su base quinquennale della tariffa (che supera i mille euro, ndr) chiedendo una 'rateizzazione' su base annuale". Il secondo avanzato dal Codacons che invece punta all'annullamento degli aumenti.

In quanto al primo il Tar ha accolto la richiesta di sospensiva, in attesa dell'udienza di merito. “Considerato che, attesa la complessità e la delicatezza delle questioni trattate, si ritiene di dovere fissare fin da ora l'udienza di trattazione nel merito del ricorso e che, nelle more, si ritiene, altresì, che sussistano i presupposti ai fini dell’accoglimento della proposta istanza cautelare sotto il profilo del danno lamentato, nei limiti già disposti da ultimo da parte dell’amministrazione comunale” si legge nella sentenza emessa ieri dalla seconda sezione del Tribunale amministrativo.

Sempre ieri il Tar si è espresso sul secondo ricorso del Codacons con al centro le delibere con le quali l'amministrazione capitolina ha stabilito l'aumento delle tariffe (la n. 119 del 30.04.2014 e la n. 136 del 07.05.2014). Il questo caso il Tar ha deciso di rimandare la decisione nel merito al 3 dicembre senza esprimersi sulla richiesta di sospensiva avanzata dall'associazione che lavora in difesa dei consumatori. “Il Tar del Lazio ha confermato la sospensione cautelare degli aumenti delle tariffe Ztl di Roma” ha scritto l'associazione in una nota.

Dal Campidoglio però smentiscono l'associazione per i diritti dei consumatori: “La sospensiva è stata concessa solo per il caso specifico e isolato della cittadina che ha avanzato ricorso. Cittadina che inoltre ha già ottenuto la rateizzazione richiesta. Rimangono in vigore quindi le nuove tariffe” specificano dal Campidoglio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Codacons chiede che la sospensione del Tar valga per tutti i romani: “Ora il Comune deve sospendere i rincari tariffari perché, essendo gli aumenti delle ztl un provvedimento di ordine generale, la decisione del Tar ha efficacia erga omnes, ossia è applicabile all'intera categoria di persone interessate dalla delibera impugnata e sospesa” afferma il presidente Carlo Rienzi. “Per tale motiviamo diffidiamo il sindaco Ignazio Marino a non applicare alcun incremento dei permessi ztl, almeno fino alla decisione di merito del 3 dicembre".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La sala è piena di pubblico senza mascherina: la “bolla” del Costanzo Show fa infuriare i social

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Ristorante romano consegna le chiavi a Virginia Raggi: "Roma muore e con sé la ristorazione e il turismo"

  • Centro commerciale Maximo, salta l'inaugurazione: le insegne sono coperte e sull'apertura cala il silenzio

  • Coronavirus, ecco perché Roma è messa meglio di altre grandi città: i numeri spiegati dagli esperti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento