In Campidoglio troppe commissioni, si lavora a un taglio: "Alcune si sono riunite solo due volte"

Il tema è stato affrontato nel corso della commissione alla Revisione della Spesa presieduta da Frongia (M5S) che spiega: "Pensiamo a ridisegnarle in maniera analoga agli assessorati"

Piazza del Campidoglio (foto Infophoto)

Un taglio per le commissioni capitoline che “sono troppe” e in diversi casi “si sono riunite davvero troppo poche volte”. Il dato è stato analizzato proprio da una commissione speciale, quella della Revisione della Spesa presieduta dal consigliere del Movimento cinque stelle Daniele Frongia, che ieri ha affrontato con altri presidenti, i consiglieri Imma Battaglia, Alfredo Ferrari e Maurizio Policastro, un ipotesi di “razionalizzazione” del lavoro. Scrivono i pentastellati: “La Commissione suggerisce di azzerare l’attuale struttura e ridisegnarne una analoga a quelli che saranno i nuovi assessorati di Roma Capitale e di ridurre e ripensare le commissioni speciali” si legge in una nota. Inoltre: “Si chiede a tutti i Presidenti delle commissioni permanenti e speciali di pubblicare i dati sulla partecipazione di ogni membro, analogamente a quanto fatto dalla commissione Spending presieduta dai cinquestelle”. Una risposta anche a quanto affermato lo scorso 10 dicembre dal 'commissario' del Pd capitolino  Matteo Orfini che, incontrando tesserati e simpatizzanti al centro Elsa Morante al Laurentino 38 ha manifestato ai gruppi consiliari la richiesta di tagliare le 23 commissioni e ridurle a 8.  

“TROPPE COMMISSIONI” - Attualmente lavorano 12 commissioni permanenti più un numero indefinito di commissioni speciali, di cui 3 stabilite dal regolamento stesso. Le commissioni speciali attive nel 2014 sono state 11. “Troppe” per il Movimento cinque stelle “e non se ne capisce il motivo, dato che oltre la metà di esse si è riunita meno di una volta al mese”. La denuncia dei pentastellati: “La commissione 'Legalità e diritti' si è riunita due volte. La commissione 'Nuove povertà e la commissione 'Tutela dei consumatori' si sono riunite tre volte”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'ATTACCO DEI M5SA far scattare la 'difesa' dei consiglieri pentastellati il fatto che tra tutte le speciali “al momento si è ipotizzata la soppressione della sola commissione presieduta dal M5S”. Frongia così avanza il confronto: “Le sedute valide della nostra commissione sono state 21 a fronte delle 8 di quella su Atac, 2 'Legalità e diritti', 7 'Metro C', 3 'Nuove povertà', 3 'Tutela dei consumatori', 6 'Smart city' e 20 'Politiche comunitarie'”. Conclude il consigliere: “Abbiamo individuato risparmi per 764 milioni di euro all'anno”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali 2021: Federico Lobuono si candida a sindaco di Roma

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus Roma, presidente dell'ordine dei medici: "Nel Lazio situazione preoccupante"

  • Albero crolla su auto, il padre della ragazza nella vettura: "Criminali, oggi potevo essere al funerale di mia figlia"

  • Metro B, Castro Pretorio e Policlinico chiudono per la sostituzione della scale mobili

  • Ciclabile Tuscolana, investiti due fratelli. Il padre: "Più che una bike lane è una preferenziale per scooter"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento