Raggi dichiara guerra agli svuota cantine 'zozzoni': "Non fidatevi dei prezzi competitivi"

La Sindaca tuona contro gli incivili e ammonisce i romani: "Chiedete ricevuta e formulario. E' battaglia culturale per pulizia città"

Dalla discarica a cielo aperto di Ponte di Nona, angolo di sversamento selvaggio dei rifiuti per uno degli svuota cantine di Roma, al Quarticciolo con i pali della luce tappezzati di cartelli pubblicitari per promuovere l'attività di facchinaggio e smaltimento ad un prezzo irrisorio. Troppo per essere in possesso di tutte le autorizzazioni necessarie per svolgere il sevizio in modo regolare.  

Raggi dichiara guerra agli svuota cantine "zozzoni"

La guerra dichiarata dal Campidoglio agli "zozzoni" si sposta sul fronte degli svuota cantine. L'ultimo è stato beccato mentre ricopriva Tor tre Teste e Quarticciolo di manifesti per sponsorizzare trasporto, facchinaggio, montaggio, smontaggio e smaltimento a 130 euro. 

"Un prezzo impossibile" - ha tuonato la Sindaca di Roma, Virginia Raggi, pubblicando l'ennesimo video inchioda "zozzoni" sul proprio profilo Facebook. 

Milleduecento euro la multa comminata all'uomo. "Pochi per il danno che ha fatto e per l’offesa ai cittadini e a Roma" - ha commentato Raggi annunciando il prossimo aumento delle sanzioni da infliggere agli incivili che sporcano la città. 

Zozzoni alla berlina su facebook, ma a Roma est nulla è cambiato: le telecamere non cancellano le discariche

Il monito ai romani: "Non fidatevi dei prezzi competitivi"

"Ho già pubblicato un video che riguarda l’attività, spesso illecita, degli svuota cantine: riguardava una discarica a cielo aperto a Ponte di Nona, creata dallo scarico di uno zozzone che, invece di portare i rifiuti nei centri di raccolta autorizzati, li lasciava in mezzo alla strada. Voglio allertare i cittadini a non fidarsi dei prezzi competitivi che si leggono su molti cartelli affissi in città" - il monito della Sindaca.

Poi l'invito ai cittadini che si affidano agli svuota cantine a pretendere una ricevuta per il lavoro svolto e di chiedere se sono dotati del formulario, "un documento importante - ha sottolineato Raggi - che serve per attestare la tracciabilità di rifiuti, ovvero chi prende in carico i rifiuti e dove li smaltisce". 

"Questo incivile, seguito e poi multato dagli agenti del reparto Pics Nucleo Supporto Ambiente, ha ammesso che la sua attività di svuota cantine veniva svolta in associazione con più persone che lo aiutavano a noleggiare autocarri senza le autorizzazioni necessarie".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I cartelli affissi dallo svuota cantine "zozzone" sono stati rimossi. "Continuiamo questa battaglia culturale per rendere più pulita la nostra città". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento