Lunedì, 18 Ottobre 2021
Politica

Supernova, la storia e i retroscena sul Movimento Cinque stelle sbarcano in Campidoglio

Nicola Biondo e Marco Canestrari, raccontano dall'interno il Movimento in tutte le sue fasi evolutive

Supernova è la storia del Movimento 5 stelle, raccontata con documenti esclusivi, retroscena inediti, un resoconto dettagliato attraverso le voci di due persone che il movimento lo hanno vissuto dall'interno e se ne sono distaccati: Nicola Biondo e Marco Canestrari.

Il libro si propone di essere un fedele racconto di come nasce, cresce e si sviluppa l'idea di Gianroberto Casaleggio di costruire il primo movimento politico che utilizzi internet come strumento di propaganda e organizzazione. E, alla fine, di come centri di poteri esterni ed interni lo abbiano reso un'elite.

Supernova nasce con la finalità di dare risposte: nel libro si spiega passo passo come sia nato il blog di Beppe Grillo, chi fosse davvero Gianrobero Casaleggio, come siano nati i primi V-Day, come si sia costruito un progetto in rete che è poi arrivato in Parlamento.

Supernova è un'inchiesta giornalistica in cui si racconta senza mezzi termini che "l'organizzazione è sempre stata centralizzata, quando nascevano veramente movimenti autorganizzati questi venivano sedati",racconta Marco Canestrari. Secondo la tesi delineata nel libro, quindi,  che l'organizzazione del movimento nascesse dal basso era solamente la facciata, un'escamotage per raccogliere consenso.

"Basta che lo credano, era la filosofia di base di Gianroberto Casaleggio, utilizzata come un piede di porco per entrare nelle maglie della politica" incalza Nicola Biondo che continua, "il risultato è stato che i cittadini mandati nelle istituzioni sono definibili come dei venticinquenni a cui è stato stretto il cilicio e che poi sono stati liberati in una spiaggia per nudisti: è la storia dell'ascensorista che da un giorno all'altro viene chiamato Onorevole. In proposito Casaleggio era solito dire: sto umanizzando degli avatar".

Ad oggi che Gianroberto Casaleggio è morto, è suo figlio Davide Casaleggio a muovere i fili di quello che gli autori di Supernova descrivono come un teatro di burattini. "Quello che fa rabbia è che per 25 anni abbiamo lottato contro il conflitto di interessi di Berlusconi, ma almeno quello era palese. Il conflitto di interessi che realizza il Movimento cinque stelle è occultato, si pensi ai circa 9 milioni di Euro a legislatura che Davide Casaleggio raccoglie attraverso i parlamentari, per il finanziamento della piattaforma Rousseau", spiega Marco Canestrari.

"Questo libro non è mai stato querelato, perchè abbiamo avuto delle fonti straordinarie e documentali. E, infine smettiamo di prendercela con Virginia Raggi. A governare Roma non è stata la Raggi, non Daniele Frongia, non il Movimento 5 Stelle: è stato il sistema Casaleggio che, ad esempio, ha imposto alla Raggi la nomina di personaggi come Adriano Meloni e Luca Lanzarone", conclude Nicola Biondo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Supernova, la storia e i retroscena sul Movimento Cinque stelle sbarcano in Campidoglio

RomaToday è in caricamento