Domenica, 13 Giugno 2021
Politica

Supermercati aperti nei giorni festivi, sindacati indicono sciopero: spesa a rischio da Pasqua al 1 maggio

Nessuna ordinanza di chiusura: stato di agitazione e sciopero a Pasqua, Pasquetta, 25 Aprile e 1 maggio. “Inaccettabile che ad alcuni dipendenti, reduci da un anno in prima linea di stress ed esposizione al contagio, non sia concessa una pausa almeno nelle giornate festive"

L’anno scorso, nel pieno della prima ondata della pandemia da Covid-19, era arrivata l’ordinanza della Regione Lazio a decretare la chiusura dei supermercati, ma quest’anno la grande distribuzione alimentare, così come il commercio, non si fermerà. 

A Roma supermercati aperti a Pasqua e Pasquetta

A Roma negozi e supermercati aperti a Pasqua, Pasquetta, 25 Aprile e 1 maggio. Nessuno stop per i lavoratori, tra le categorie che più di altre nell’ultimo anno hanno rappresentato la prima linea nel fronte della guerra all’emergenza Coronavirus.

Supermercati aperti nei giorni festivi: protestano i sindacati

Protestano i sindacati che hanno indetto lo stato di agitazione per i settori del commercio e della distribuzione alimentare di Roma e del Lazio. “Inaccettabile che ad alcuni dipendenti, reduci da un anno in prima linea di stress ed esposizione al contagio, non sia concessa una pausa almeno nelle giornate festive. Ricordiamo che il CCNL di riferimento non prevede l’obbligo alla prestazione festiva” - tuonano i segretari generali della Filcams CGIL Roma Lazio, Alessandra Pelliccia, della Fisascat-CISL Lazio e Roma Capitale e Rieti, Carlo Costantini e Stefano Diociaiuti, e della Uiltucs Roma e Lazio, Giuliana Baldini. 

Supermercati, sciopero dei lavoratori: spesa a rischio da Pasqua al 1 maggio

Ma non solo nelle giornate di Pasqua, Pasquetta, 25 Aprile e 1 maggio sarà sciopero: spesa e acquisti a rischio. Chiamati ad incrociare le braccia, a partire dal 4 e 5 aprile, tutte le lavoratrici e di tutti i lavoratori ai quali si applicano i diversi Contratti Collettivi Nazionali del settore commercio, e soprattutto per chi ha l’obbligo alla prestazione festiva nel contratto di lavoro. "Da anni, ormai, ribadiamo che la liberalizzazione selvaggia delle aperture festive rappresenta ‘uno stravolgimento del vivere sociale della nostra comunità democratica, fondata anche sul valore sociale delle festività: tuttavia, adesso più che mai riteniamo che sia inaccettabile che ai lavoratori della distribuzione alimentare, dopo un anno terribile di carichi di lavoro, stress ed esposizione al contagio, sia chiesto di essere esposti al rischio anche durante momenti di festa. Di queste aperture - dicono le organizzazioni sindacali - possiamo davvero fare a meno, ci ascoltino aziende e istituzioni.”
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Supermercati aperti nei giorni festivi, sindacati indicono sciopero: spesa a rischio da Pasqua al 1 maggio

RomaToday è in caricamento