Politica Flaminio / Piazzale di Ponte Milvio

Lucchetti andranno sull'argine, Alemanno: “Se c'è la piena li togliamo”

I lucchetti d'amore saranno spostati da Ponte Milvio all'argine del Fiume. Decisione presa dopo sopralluogo con Moccia. Alemanno: "Cartello con scritta: innamorati da quella parte"

Arriva la soluzione, forse definitiva, per il decoro di Ponte Milvio ormai trasformato nella cornice prelibata in cui appendere i lucchetti d'amore.  La decisione da prendere per risolvere il problema dei lucchetti, che il Municipio XX aveva deciso di far rimuovere e Alemanno difende, ha richiesto un sopralluogo da parte del sindaco in persona, sensibilissimo all'argomento,  dell'autore Federico Moccia e del presidente del Municipio Giacomini.

L'intervento del sindaco sulla questione e, soprattutto la richiesta di un consiglio a Federico Moccia, avevano suscitato un po' di interrogativi, persino in Moccia stesso che dichiarava: “E che devo dirgli ad Alemanno?” i dubbi però hanno trovato risposta nella spiegazione di Alemanno alla “consulenza” dell'autore di Amore 14: “Noi non chiediamo il permesso a nessuno ma parliamo con tutti, grandi autori e comitati di quartiere, di questa proposta ne parliamo anche con Moccia e così ci farà la certificazione di qualità".

Dopo la passeggiata sul ponte per Alemanno è arrivata l'illuminazione che salverà il Ponte e i lampioni dai lucchetti: “I lucchetti degli innamorati saranno spostati sull'argine del Tevere con vista su Ponte Milvio.” Il motivo è duplice: salvaguardare Ponte Milvio restituendogli la sua dignità storica, rimanere in linea con gli interventi del Campidoglio in materia di decoro e rispettare la volontà del municipio XX che aveva già deciso di eliminarli da lì.

L'idea piace al sindaco e commenta entusiasta: “Tutti potranno vedere questo meraviglioso ponte - ha aggiunto Alemanno - senza compromettere la bellezza, la struttura e la storicità del ponte stesso." Quindi la nuova location è stata decisa: pensando ai lucchetti non si immagineranno più giovani sul ponte a scambiarsi promesse e pegni d'amore contornati di “per sempre” ma si dovrà guardare verso il basso, lungo l'argine del Tevere dove ci sarà uno spazio dedicato. I problemi non saranno pochi, come una possibile piena del fiume, ma l'ipotesi è già stata contemplata dal sindaco che tranquillizza: “Quando ci sarà la piena li toglieremo."

Si comprende bene l'interesse del sindaco per la salvaguardia dei lucchetti, infatti ha anche spiegato che ci sarà un progetto apposito per questo spazio: “Il municipio preparerà un progettino: metteremo un parapetto e transenneremo l'area dei lampioni, sarà una cosa bella.” Quindi ironizza: “Metteremo un cartello con su scritto: gli innamorati da quella parte."

Infine, Alemanno ha spiegato quali saranno gli interventi per far ritornare Ponte Milvio ai fasti pre-mocciani: “Il ponte sarà ripulito. Questo è un ponte storico, uno dei più antichi di Roma e bisogna rispettarlo. Tuttavia, mettere un lucchetto, non è di per se un'aggressione e anche la sovrintendenza non aveva alcun problema ma è giusto rispettare la decisione del municipio", ha continuato il sindaco.

Federico Moccia è stato contestato da alcune persone, qualcuno tra i più originali gli ha lasciato un bigliettino su un lucchetto con su scritto: “Prossimo libro: tre metri sotto il ponte o tre metri sotto terra” lo scrittore non è sembrato troppo turbato e ha continuato a smangiucchiare pezzi di carote tirandoli fuori dalle tasche della giacca.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lucchetti andranno sull'argine, Alemanno: “Se c'è la piena li togliamo”

RomaToday è in caricamento