Vigili, Giannini (Sulpl): “Il blocco del traffico del sindaco sarà una terra di nessuno”

"Marino farebbe bene a capire che l’unica cura è fare ripartire il concorso per fare nuove assunzioni”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

“Il blocco del traffico previsto per domani sarà un colossale fallimento perché ci saranno al massimo solo 25 pattuglie a controllare tutta Roma in pratica un poliziotto locale ogni 15 km quadrati di strade” informa Stefano Giannini segretario romano del SULPL” questo è il massimo delle risorse disponibili attuali da impiegare per verificare che nessuno infranga il divieto e chiaramente saranno tolte da altri servizi“ prosegue Giannini”, in considerazione del fatto che  il blocco del traffico colpisce chi una nuova auto non se la può permettere“continua Giannini “ sarà molto probabile che i pochi ad essere multati saranno solo dei poveri cittadini che avranno la sfortuna di essere capitati davanti ad una delle poche pattuglie in servizio e che la vedranno come una ingiustizia rispetto a tutti coloro che gireranno indisturbati”
 
“Questi sono i problemi dovuti alla mancanza di personale ed il Sindaco Marino  da buon dottore come dice di essere “conclude Giannini “ farebbe bene a capire che l’unica cura è fare ripartire il concorso per fare nuove assunzioni”.
 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento