Piano parcheggi, 19 progetti pronti ad essere stralciati: "Le società sono fallite"

Si 'salvano' invece tre interventi in avanzato stato di lavorazione

Diciannove parcheggi verranno stralciati dal piano urbano in via di definizione in Campidoglio. Si tratta degli interventi in capo alle società Plauto srl e Sile srl, dichiarate fallite ormai nel 2015. A spuntarla solo tre progetti in "avanzato stato di completamento" per i quali un eventuale stop ai lavori sarebbe "eccessivamente gravoso e antieconomico" e contrario "all'interesse pubblico": quelli di via Lodi Luigi e via Sorel, rispettivamente 499 e 56 posti, in capo alla società Plauto, e quello di via Pietro Ottoboni-largo Artigiano, 72 stalli, alla Sile. 

La delibera di giunta che mette nero su bianco questa decisione ha ricevuto venerdì scorso il parere favorevole della commissione capitolina Trasporti e, come spiega il presidente Enrico Stefàno, "presto arriverà in Aula per l'approvazione definitiva". 

Ecco invece gli interventi che verranno espunti dal piano sia per mancata stipula della convenzione sia per mancata attuazione di convenzioni firmate ormai molto tempo fa: piazzale dei Castelli Romani; via Massini Cesare; piazza Pio XI; via Suvereto; via Pacchiarotti Gaspare; via Renzini Augusto; via Aldo Banzi; via Marco Flavio Nobiliore; Stazione del Lido; via Anagni; via al Sesto Miglio; piazza del Pigneto; via Nocera Umbra; largo Camasena. 

"Con questa proposta intendiamo agire su due fronti: primo, vogliamo eliminare dal Piano Parcheggi tutti quegli interventi inattuati, che dovevano essere eseguiti da due società (la Plauto e la Sile), dichiarate fallite nel 2015, per la realizzazione di parcheggi interrati in aree di proprietà comunale. Quegli spazi ritorneranno così nella disponibilità di Roma Capitale che potrà decidere successivamente se rimetterli a bando per costruire nuove aree di stallo oppure cambiarne la destinazione" spiega Enrico Stefàno.

"Secondo, abbiamo l’assoluta intenzione di confermare l’interesse pubblico e l’importanza di completare gli interventi relativi a tre parcheggi in avanzato stato di realizzazione. I tre parcheggi saranno così portati a termine dal curatore fallimentare delle due società e garantiranno complessivamente ai cittadini 627 posti auto". Conclude Stefàno: "Vogliamo approvare quanto prima questa proposta in Aula per non lasciare opere pubbliche di interesse collettivo in sospeso e per mettere al più presto mano al nuovo Piano urbano dei parcheggi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centro commerciale Maximo, c'è la data di apertura. Primark e non solo: ecco le news sui negozi presenti

  • Si spegne l’Auchan di Porta di Roma: lo spettro dell’esubero su 250 lavoratori

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

  • Coronavirus, a Roma città 131 nuovi casi. 181 in tutto il Lazio

  • Omicidio a Marconi: colpito da una coltellata, morto 43enne

  • Apre il centro commerciale Maximo, mancano le opere per il quartiere. Le spiegazioni dell'azienda

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento