menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Strade, Raggi: "Cantieri ovunque, riqualificati entro fine mandato 800 km di vie". Ma i romani la smontano

La sindaca fa il punto sulla manutenzione stradale. Tante le critiche degli utenti tra i commenti. Pd: "Raggi invece di autocelebrarsi inizi ad annotare tutte le toppe riaperte e le buche ricomparse"

"Con il nostro progetto #StradeNuove entro il mandato avremo riqualificato circa 800 chilometri di strade di Roma. Dal centro alla periferia. Ve ne state sicuramente accorgendo, i cantieri sono ovunque". Così un'entusiasta Virginia Raggi aggiorna sui social in merito agli ultimi interventi stradali in corso d'opera. 

"Gli operai lavorano di giorno e di notte - scrive la sindaca - un esempio è il cantiere in corso in via di Boccea, una delle strade storiche del quartiere Casalotti, nel tratto tra via Nazareth e via di Pantan Monastero. Nei giorni scorsi sono iniziati i lavori sul manto stradale con la riqualificazione del sistema di raccolta delle acque piovane. Poi verranno fatti il restyling della segnaletica e nuovi attraversamenti pedonali con materiali più resistenti".

Insomma, un successo il progetto #StradeNuove secondo quanto racconta Raggi anche se gli utenti non sono del suo stesso avviso. Tra i commenti, anche chi premette di stimarla come amministratrice, le fa notare una lunga lista di strade mai rifatte, o se rifatte dove l'asfalto è saltato alla prima pioggia facendo riaffiorare le immancabile e pericolose buche. 

Le critiche degli utenti

"Cara sindaca apprezzo lo sforzo che state mettendo per il rifacimento delle strade di Roma, pero c'è via Prenestina andando fuori il Raccordo che è un vero disastro" scrive Gianluca. Segue Silvano: "via Tor de schiavi è stata rifatta (male e solo in parte) e gli attraversamenti pedonali non sono stati ripristinati, da oltre due mesi". E ancora nel quadrante sud, "via Ardeatina è un disastro. Le buche sono diventate voragini e con il passaggio continuo dei tir (che non dovrebbero passare!!!) la situazione peggiora di giorno in giorno" denuncia Gloria. E ancora Sabrina: "Avrei tanto voluto mostrarle via Laurentina ieri, mi creda, a volte sarebbe meglio tacere un buon voto, quando la pagella è piena di zero". E Federico: "Sindaco cortesemente ci sono le vie di Colli Aniene che sono un disastro". 

Non va meglio al Laurentino, dove Fabio parla di "situazione vergognosa da anni e anni". Anche Giuseppe suggerisce di non festeggiare troppo per i risultati raggiunti. "Lei è una brava amministratrice. Un sindaco eccellente ed avrà sempre la mia stima. Il mio sostegno e il mio voto, ma mi permetta una critica. Giro molto spesso per tutta Roma e ho visto strade rifatte eccellentemente, un tappeto come Lei le definisce, ma in periferia questa eccellenza, manca e sono convinto che, proprio in periferia, non dovrebbe mancare". Insomma, anche i suoi sostenitori hanno da ridire. 

Sul tema strade attacca anche l'opposizione. "Asfalto di #Roma come strade di #Beirut" twitta il consigliere capitolino del Pd Giovanni Zannola. "Buche e crateri a causa di rattoppi superficiali che si sgretolano dopo le piogge. #Raggi invece di autocelebrarsi inizi ad annotare tutte le toppe riaperte e le buche ricomparse. Servono lavori fatti bene e non i post!!!". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento