Mercoledì, 16 Giugno 2021
Politica

Statua Papa, Sabbatani Schiuma-Corsetto: "Da parte di Giro e Alemanno parole al vento"

Fabio Sabbatani Schiuma e Riccardo Corsetto, rispettivamente coordinatore regionale e portavoce romano del Movimento per l'Italia commentano la decisione della Commissione tecnica sulla statua del Papa davanti alla Stazione Termini

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

"II sottosegretario Giro aveva annunciato una probabile sostituzione della statua, il sindaco stesso aveva promesso che avrebbero deciso i romani: parole al vento". Lo dichiarano in una nota congiunta Fabio Sabbatani Schiuma e Riccardo Corsetto, rispettivamente coordinatore regionale e portavoce romano del Movimento per l'Italia in merito alla decisione presa dalla Commissione tecnica sul monumento dedicato a Papa Giovanni Paolo II situato davanti alla Stazione Termini che non sarà rimosso ma completato. La statua aveva suscitato molte polemiche e qualcuno, ironicamente, l'aveva paragonata ad un vespasiano o a una garitta. "Sono state sommerse di adesioni le raccolte di autorevoli quotidiani - aggiungono - e i banchetti fatti a maggio dal movimento 'Riva destra' avevano espresso la loro contrarietà critici e media vicini alla chiesa. Tutto inutile. Resta solo l'amara trasversale constatazione che la statua assomigli più a un 'vespasiano' che a Giovanni Paolo II, ma pare che il sindaco abbia scelto la via di Ponzio Pilato".


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Statua Papa, Sabbatani Schiuma-Corsetto: "Da parte di Giro e Alemanno parole al vento"

RomaToday è in caricamento