Politica

Terme di Caracalla, lo stadio non chiuderà: "Patrocinio alla Fidal Lazio in attesa del bando"

A deciderlo il commissario Tronca, che ha raccolto l'appello della federazione costretta ieri a riconsegnare le chiavi della struttura all'amministrazione

Sullo stadio Nando Martellini interviene il commissario. A 12 ore dalla consegna delle chiavi e dalla chiusura della struttura alle Terme di Caracalla, rimessa a nuovo neanche tre mesi fa, Tronca accoglie l'appello della Fidal Lazio, disponendo un patrocinio che consenta la prosecuzione degli eventi sportivi legati all’ottantesimo anniversario della struttura già in programma, e di quelli inseriti nell’ambito delle iniziative legate all’anno Giubilare. 

"La decisione - comunicano dal Campidoglio - conforme ai principi di trasparenza e nel pieno rispetto delle procedure, è stata presa in attesa dell’elaborazione del bando di affidamento della struttura".

Già, perché il nodo da sciogliere è proprio la gara per la gestione della struttura, mai pubblicata. A Settembre il taglio del nastro della nuova pista di atletica al quale però non è seguito l'iter per far partire la procedura. A sobbarcarsi costi e utenza per tenere aperto lo stadio pro tempore, la Fidal (Federazione Italiana di Atletica Leggera), che proprio ieri si appellava al commissario per trovare una soluzione, in attesa del bando. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terme di Caracalla, lo stadio non chiuderà: "Patrocinio alla Fidal Lazio in attesa del bando"

RomaToday è in caricamento