rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Politica Tor di Valle / Via Ostiense

Stadio della Roma: il Comune punta a prorogare la Conferenza dei servizi

Il Comune è alla ricerca di un punto d'equilibrio tra la posizione di chi non vuole il Business park e chi è disposto ad accettare solo un taglio sulle cubature. Il primo obiettivo diventa così prorogare la scadenza della Conferenza dei servizi

Era già partito il conto alla rovescia. Per la quinta ed ultima seduta della Conferenza dei Servizi, si era creata molta attesa. Il 31 gennaio era infatti considerato uno spartiacque. La data in cui, finalmente, sarebbero state chiarite le intenzioni del Campidoglio su Tor di Valle. Ed invece, con molta probabilità, non sarà così. Il Comune chiederà infatti una proroga. Di trenta giorni.

GLI SCHIERAMENTI - Le posizioni interne al M5s capitolino, sono note. La linea dell’Assessore Berdini, già palesata in più occasioni, punta ad una drastica riduzione delle cubature. Cosa che comporterebbe l’eliminazione del Business park come finora è stato concepito. Poi ci sono alcuni attivisti, come quelli del tavolo capitolino per l’urbanistica, che spingono per disconoscere la pubblica utilità nell’operazione legata a Tor di Valle. A fronte di queste posizioni, il Campidoglio punta a prendere tempo. Forse per trovare un punto d’equilibrio.

L'INCOGNITA TEMPO - Più cubature di quelle che avrebbe voluto Berdini e meno di quelle previste nella precedente delibera. Una possibilità che passa, eventualmente, per l’approvazione di una variante al Piano Regolatore. Condizione essenziale è però che ci sia tempo per arrivare a questa votazione. E che quindi la Regione, accordi la richiesta di prorogare d’un mese la chiusura della Conferenza dei servizi.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stadio della Roma: il Comune punta a prorogare la Conferenza dei servizi

RomaToday è in caricamento