Stadio della Roma: parte il conto alla rovescia. A breve la memoria di giunta

Presentata la proposta di variazione del precedente progetto, all'esecutivo il compito di elaborare una memoria di giunta. Poi via libera alla delibera. Ass. Montuori: "Entro il 30 giugno uffici elaboreranno documento da portare in Assemblea capitolina"

Il nuovo progetto che porterà alla trasformazione di Tor di Valle prende forma. Archiviato il business park, si tratta ora di far ripartire in tempi rapidi il cosiddetto “#stadiofattobene”. Per farlo, è fondamentale aver chiaro quali sono i passaggi amministrativi e, soprattutto, i relativi tempi. Un esercizio in cui si è cimentato l’Assessore all’Urbanistia ed alle infrastrutture di Roma Capitale Luca Montuori.

LE RICHIESTE - “I proponenti – fa sapere l’assessore - hanno presentato la proposta di variazione del precedente progetto sullo stadio di Tor di Valle rispetto agli indirizzi che abbiamo dato come Amministrazione: dalla riduzione delle cubature all’eliminazione delle tre torri fino alla realizzazione di edifici con alti standard energetici e basso impatto ambientale". Un drastico cambiamento nel quale l'elemento più evidente risulta essere l'assenza del business park previsto nel precedente progetto.

OPERE PUBBLICHE - Montuori ha precisato anche quali saranno le opere  su cui l'amministrazione punta e che, di conseguenza, devono essere prese in considerazione da Eurnova, ovvero il soggetto proponente. L'assessore, a scanso di equivoci, le elenca. Riguardando il “potenziamento della ferrovia Roma-Lido, l’unificazione della Via Ostiense-Via del Mare dal Grande Raccordo Anulare a viale Marconi e l’intervento sul Fosso di Vallerano per superare il rischio idrogeologico”.

IL CRONOPROGRAMMA - Importante anche il chiarimento sui tempi necessari per far arrivare in conferenza dei servizi il nuovo progetto. Entro il 15 maggio approveremo in Giunta una memoria che servirà per costruire la nuova delibera integrativa da sottoporre all’Assemblea capitolina”. La memoria  - conclude l'assessore -  conterrà il perimetro delle opere di interesse pubblico, i volumi e le tipologie costruttive. Sempre nel provvedimento sarà esplicitato il termine entro cui gli uffici dovranno elaborare la nuova delibera. La deadline è fissata al 30 giugno”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

Torna su
RomaToday è in caricamento