Giovedì, 29 Luglio 2021
Politica

Stadio della Roma, nuovo incontro in Campidoglio: "Stiamo accelerando"

Assente l'assessore Berdini. Si è parlato delle modifiche al progetto. Ci sarebbero riduzioni di cubature alle torri, ma senza rinunciare ad opere pubbliche

"Migliorare il progetto stadio nel rispetto dei tempi". Con queste parole Virginia Raggi ha sintetizzato l'incontro di oggi in Campidoglio tra l'amministrazione capitolina e l'As Roma. Un incontro non risolutivo ma che ha evidenziato "un'accelerazione dei tempi", spiegano fonti del Campidoglio. "I tecnici sono al lavoro per valutare i miglioramenti al progetto nel rispetto dei tempi previsti dalla conferenza dei servizi".

Secondo quanto riportato dall'Agenzia Dire, il nuovo progetto si baserebbe sulle seguenti modifiche: ridurre le cubature senza eliminare nemmeno un'opera pubblica essenziale; abbassare i tre grattacieli disegnati da Daniel Libeskind, o eliminarne uno, senza rinunciare all'unificazione della via del Mare con l'Ostiense, al ponte pedonale che collega lo stadio alla Fl1 ed anche a quello autostradale con il Raccordo. Eliminare, infine, anche alcuni edifici del cosiddetto "Convivium" ed avere allo stesso tempo più verde, con l'ampliamento del parco. Il tutto senza doverci rimettere nemmeno un euro. 

La nuova soluzione porterebbe quindi ad un'accelerazione nella conferenza dei servizi del progetto attuale con le correzioni approvate congiuntamente e quindi con la sola sforbiciata delle opere di compensazione. Ovviamente servirà comunque un passaggio in aula con una variante perchè il progetto, seppur alleggerito di molto cemento, supera la previsione del Prg che per quell''area prevede 63.000 metri quadrati, che corrispondono a 190.000 metri cubi

Assente l'assessore Berdini, favorevole allo Stadio, ma contrario ad ulteriori opere. Emblematiche le sue dichiarazioni: "C'è stato uno sgombero a Roma. Non so se vivete in questa città...".  All'incontro erano invece presenti, oltre a Raggi, il vicesindaco Luca Bergamo, il presidente dell'Assemblea capitolina, Marcello De Vito, il dg della Roma, Mauro Baldissoni, e il costruttore Luca Parnasi.

"E' andata bene. Continuiamo a lavorare, diciamo che stiamo anche accelerando", ha commentato Mauro Baldissoni, lasciando il Campidoglio. "Ora abbiamo messo un po' il piede sull'acceleratore per cercare di definire i miglioramenti al progetto richiesti dall'amministrazione- ha continuato- nei tempi stretti della Conferenza dei servizi che intendiamo tutti rispettare. Continuiamo a lavorare. Sono state richieste modifiche alle cubature? Questo fa parte di una valutazione complessiva che stiamo portando avanti da tempo- ha concluso nelle parole riportate da romanews.eu- per vedere cosa si può migliorare anche in riduzione". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stadio della Roma, nuovo incontro in Campidoglio: "Stiamo accelerando"

RomaToday è in caricamento