Lunedì, 17 Maggio 2021
Politica Tor di Valle / Via Ostiense

Stadio della Roma, si candida Fiumicino: "Abbiamo aree già disponibili"

L'assessore allo sport di Fiumicino rilancia la candidatura della propria città: "Abbiamo aree non vincolate, ben collegate dalle due ferrovie e da due autostrade. Sono anche poco distanti dall'aeroporto"

Fiumicino ci riprova. Approfittando del clima d’incertezza che sta accompagnando il progetto di Tor di Valle, il Comune laziale torna a proporsi. Lo aveva già fatto il sindaco Montino che, nel febbraio del 2017, aveva elencato i vantaggi derivanti dallo scegliere la sua città come sede dello stadio. Lo stesso appello viene lanciato dal suo assessore allo sport, Paolo Calicchio.

Perfettamente in grado di ospitare lo stadio

“Viste le continue difficoltà nel redigere un progetto idoneo per lo Stadio della Roma e viste le continue reticenze dell’Amministrazione capitolina guidata dal Movimento Cinque Stelle nel concretizzarlo, torniamo a rinnovare l’invito alla Presidenza della Roma per realizzare l’opera, strategica sia dal punto di vista sportivo che turistico, nel nostro territorio”. In attesa di capire se le criticità presenti nei pareri finora depositati da Roma Capitale, dalla Città Metropolitana e dallo Stato italiano, torna in auge la candidatura di Fiumicino. Secondo Calicchio il suo Comune “è perfettamente in grado di ospitare l’impianto”.

Il progetto pasticciato contestato da Morassut

La proposta dell’assessore allo sport, si inserisce nel solco delle criticità contenute nei pareri all’esame della Conferenza dei servizi. Contestualmente, beneficia anche della perplessità che stanno venendo a galla relativamente alla scelta del sito di Tor di Valle. Come il deputato Roberto Morassut ha sottolineato "Da 5 anni su Tor di Valle non si vede luce nonostante siano state tentate le più diverse strade derogatorie e acceleratorie – ha dichiarato l’ex assessore all’Urbanistica di Veltroni, commentando il parere sullo stadio appena rilasciato dal governo - I progetti cambiano, si fanno lunghe riunioni e confronti tra le amministrazioni ma non se ne esce. Abbiamo visto solo pasticci”.

I vantaggi del sito di Fiumicino

Per ovviare a questi “pasticci” arriva puntuale la proposta di Fiumicino. “ Esistono aree già predisposte, senza vincoli ambientali, al di fuori della Riserva Statale del Litorale Romano, per di più ben collegate dalle due ferrovie e dalle due autostrade Roma-Civitavecchia e Roma-Fiumicino, e a pochi passi dall’aeroporto intercontinentale Leonardo Da Vinci – ricorda l’assessore Paolo Calicchio -  Come Assessore allo Sport e rappresentante di questa Amministrazione, mi auguro che la nostra proposta venga al più presto valutata”. La condizione essenziale, ovviamente, è che l’attuale Conferenza dei servizi si chiuda con una bocciatura del progetto previsto a Tor di Valle.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stadio della Roma, si candida Fiumicino: "Abbiamo aree già disponibili"

RomaToday è in caricamento