Sri Lanka, dura condanna della Grande Moschea di Roma: "Vile attacco"

Il segretario generale: "E' necessario rispondere in modo corale al male del terrorismo che affligge tutti i popoli del mondo"

Il Centro Islamico culturale d'Italia, noto anche come la Grande moschea di Roma, "condanna con forza il crudele e vile attacco perpetrato nel giorno di Pasqua contro luoghi di culto e di svago in Sri Lanka che hanno preso di mira in particolare dei fedeli cristiani intenti a celebrare la Pasqua".

E' quanto si legge in un comunicato diffuso oggi dalla moschea di Monte Antenne, nella Capitale, a firma del segretario generale, Abdellah Redouane. "Il Centro islamico culturale d'Italia partecipa al dolore dei familiari delle vittime, cinicamente uccise mentre si riunivano per celebrare una ricorrenza religiosa o per trascorrere le festività. Questi vili attacchi sono stati compiuti in un giorno di festa per il mondo cristiano e hanno preso di mira anche chiese piene di fedeli. Si rende quindi necessario - sottolinea la nota - rispondere in modo corale al male del terrorismo che affligge tutti i popoli del mondo e che ha lo scopo di diffondere un clima di odio e di ostilità tra le culture, le religioni e le popolazioni del mondo". In questo senso "il Centro islamico culturale d'Italia proseguirà il suo lavoro di dialogo interreligioso e di lotta in ambito culturale all'ideologia dell'odio e dell'estremismo che è alla base di eventi tragici di questo tipo".

Il segretario generale della moschea di Roma ricorda inoltre che "ogni anno durante le celebrazioni della commemorazione dell'anniversario dell'indipendenza dello Sri Lanka l'Imam del Centro islamico culturale d'Italia conduce un servizio religioso accanto ai rappresentanti delle altre religioni. Tutti gli sforzi svolti rimangono insufficienti perché le realtà dei fatti arrivano a smentire i desideri di pace. Gli ultimi orrendi eventi lo provano: ieri le moschee della Nuova Zelanda oggi le chiese e gli hotel dello Sri Lanka sono stati insanguinati dal terrorismo che non ha piani di pace e che bisogna contrastare per far prevalere la convivenza pacifica e il rispetto della sacralità della vita".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Saldi, a Roma e nel Lazio si parte un mese prima: lo shopping natalizio sarà all'insegna degli sconti

Torna su
RomaToday è in caricamento